Logo San Marino RTV

IBS, Asset, Carisp: il flop processuale di tre indagini di peso. Assolto definitivamente Venturini

26 feb 2019
Una sentenzaIBS, Asset, Carisp: il flop processuale di tre indagini di peso. Assolto definitivamente Venturini
IBS, Asset, Carisp: il flop processuale di tre indagini di peso. Assolto definitivamente Venturini - Sconvolsero il sistema bancario e finanziario di San Marino, ma sono state sgonfiate dalla complessi...
L'assoluzione di Stefano Venturini, il commercialista sammarinese che nell'ambito della vicenda Re Nero fece un mese e mezzo di carcere in fase di indagine preliminari e che poi sostenne un processo arrivato a sentenza dopo dieci anni, è passata in giudicato. Assolto definitivamente, dunque. Il pm non ha impugnato la decisione del Tribunale collegiale di Forlì, che nell'aprile scorso operò una netta distinzione sulle responsabilità degli imputati, assolvendo Venturini ma condannando gli ex vertici di Asset Banca, Stefano Ercolani e Barbara Tabarrini a 8 anni e 10 mesi. Il processo si avvia con passo pigro, qualche giorno fa il fascicolo era ancora a Forlì, verso il secondo grado di giudizio. Tempi dilatati in cui sono rimaste intrappolate le grande indagini partite da Forlì, casi giudiziari di peso nella svolta nei rapporti tra Italia e San Marino.

Inchieste delicate e complesse, sfociate in processi che hanno finito per sgonfiarsi, schiacciate dalla complessità dei faldoni. Un altro esempio, la famosa indagine che coinvolse l'Istituto Bancario Sammarinese ed il credito di Romagna di Forlì, per esercizio abusivo dell'attività creditizia ed ostacolo alla vigilanza. Già il primo grado di giudizio del processo IBS, imputati nomi di peso come Manlio Maggioli, ex presidente della Camera di Commercio di Rimini ed Ambrogio Rossini, si chiuse con una raffica di assoluzioni. Rimasero in piedi solo reati minori, e qualche mese fa la quinta sezione della Suprema Corte ha annullato, per intervenuta prescrizione, l'ultima condotta contestata. Dopo 10 anni, anche in questo caso.

Il processo Varano, infine: stralciato, trasferito, tornato a Forlì dopo il balletto della competenza territoriale e subito slittato al 17 aprile 2019. Quando, e se verrebbe da aggiungere, riuscirà ad entrare nel vivo, saranno passati dieci anni dal clamore dell'operazione che portò in carcere gli ex vertici della Carisp. “Giustizia ritardata è giustizia negata” è il coro degli avvocati. Lontano dal tribunale, ben più veloce, il percorso verso la trasparenza di San Marino. Le norme non per forza devono aspettare le sentenze.

s.b