Logo San Marino RTV

Inferno al San Bartolo: da Vallugola a Fiorenzuola vegetazione distrutta dalle fiamme

5 ago 2017
Incendio al San BartoloInferno al San Bartolo: da Vallugola a Fiorenzuola vegetazione distrutta dalle fiamme
Inferno al San Bartolo: da Vallugola a Fiorenzuola vegetazione distrutta dalle fiamme - Un incendio di eccezionali dimensioni ha praticamente raso al suolo l'intera vegetazione lungo il li...
Un incendio di eccezionali dimensioni ha praticamente raso al suolo l'intera vegetazione lungo il litorale tra Vallugola e Fiorenzuola. Paura tra la popolazione e i turisti evacuati, ma nessun ferito. Fiamme domate dopo molte ore dai Vigili del Fuoco e dai Canadair.


Le prime fiamme nella boscaglia, ieri nel tardo pomeriggio. Nella notte, nonostante il pronto intervento dei vigili del fuoco di Pesaro, Rimini, Ancona e Macerata Feltria, il fronte dell'incendio si è rapidamente ampliato e interessato quasi tutta la vegetazione lungo il litorale marchigiano, sul confine con la Romagna.
Poco dopo mezzogiorno le fiamme sono state domate dalle squadre dei vigili del fuoco ma l'attenzione è tuttora molto alta.
In mattinata due Canadair e l'elicottero dei Vigili del Fuoco hanno effettuato oltre cento lanci di acqua dall'alto e hanno dato un contributo determinante per vincere la sfida alle fiamme che hanno lambito gli abitati di Fiorenzuola e Casteldimezzo. La casa del sammarinese Luciano Capicchioni è stata assediata dalle fiamme ma quasi per miracolo ha riportato solo qualche danno al portico e al parco attuguo. Oltre 70 – tra abitanti e turisti - le persone evacuate: la maggior parte a Casteldimezzo.
Ma si poteva intervenire già ieri sera coi Canadair? I Vigili del fuoco ci hanno spiegato che dal tramonto all'alba le operazioni aeree di spegnimento incendi vengono sospese, perchè i voli si svolgono a bassissima distanza dal suolo e sarebbe impossibile vedere eventuali ostacoli pericolosi.
Lo scenario del litorale – considerato una delle perle dell'adriatico - dopo il devastante incendio ha cambiato volto. Tutto nero. La vegetazione, praticamente, non c'è piu' e di conseguenza aumenta il rischio frane. 'Il San Bartolo è danneggiato ma - ha commentato il sindaco di Pesaro Ricci - Tornerà più bello che mai''.

l.s.