Logo San Marino RTV

Istanbul: esplosione vicino a fermata bus, almeno 12 morti

7 giu 2016
Istanbul: esplosione vicino a fermata bus, almeno 11 mortiIstanbul: esplosione vicino a fermata bus, almeno 12 morti
Istanbul: esplosione vicino a fermata bus, almeno 12 morti - La Turchia è stata nuovamente colpita da un attacco terroristico. A Istanbul, l'esplosione di una au...
L'attentato è avvenuto nella centralissima Piazza Beyazit, nella parte europea di Istanbul, nel secondo giorno del Ramadan. Chiaro, l'obiettivo: un veicolo stipato di agenti antisommossa. Quando il mezzo si è avvicinato ad una fermata dell'autobus, un'autobomba, parcheggiata nelle vicinanze, è stata fatta brillare. L'esplosione è stata potentissima. 12 le vittime – 7 delle quali poliziotti -; 42 i feriti. Il bilancio sembra destinato ad aggravarsi. Al momento non è giunta alcuna rivendicazione, ma la scelta del target – un mezzo delle forze dell'ordine -, farebbe pensare al PKK. Forse una reazione alla campagna militare governativa lanciata contro il Partito dei lavoratori del Kurdistan; che, nell'arco di pochi mesi, ha portato all'eliminazione di oltre 5.000 miliziani, e a massacri nella città di Cizre. Secondo vari analisti questo attentato rafforzerà ulteriormente il peso dell'Esecutivo Erdogan nella trattativa con l'UE per la concessione dei visti; permettendo di mantenere intatta la contestata legge anti-terrorismo. Un'impressione che sembrerebbe trovare conferma nelle parole del Presidente turco. “Questi attacchi – ha dichiarato a caldo Erdogan - vengono compiuti contro persone il cui dovere è garantire la sicurezza del nostro popolo. Continueremo senza sosta la nostra lotta contro i terroristi”. Intanto 4 persone sono state fermate: avrebbero noleggiato l'autovettura, riempita poi di esplosivo. Quel che è certo è che Istanbul, ormai, è una città ad altissimo rischio. Lo scorso mese erano state almeno otto le vittime di un’autobomba contro un veicolo militare. Il 12 gennaio – invece - una decina di turisti tedeschi persero la vita in un attacco condotto da un kamikaze: in quel caso l'azione venne rivendicata dall’Isis.