Logo San Marino RTV

Imbavagliata e rapinata in casa a Rimini: due arresti

15 feb 2017
Auto della polizia
Auto della polizia
Sono stati arrestati nella notte dalla squadra mobile e dalle volanti della questura di Rimini i presunti autori della rapina in casa di un'anziana ottantenne legata e imbavagliata alla Gaiofana di Rimini avvenuta intorno alle 4 del pomeriggio ieri. Si tratta di una ragazza di 23 anni riminese e di un ragazzo di 25 originario della Sicilia ma residente nella provincia di Rimini. La vittima della rapina, una donna di 80 anni che vive sola, è stata portata per precauzione in ospedale. Sarebbe stata la stessa anziana a dare l'allarme chiamando la polizia dopo essersi ripresa dallo choc e liberata del bavaglio dei rapinatori. E ha fornito indicazioni utili alle indagini che hanno poi portato ai due arresti.
"Ritengo necessario e più che opportuno esprimere il sincero ringraziamento dell’amministrazione comunale di Rimini nei confronti della polizia di Stato e del questore Maurizio Improta per la rapida, ficcante operazione che ha portato a individuare e quindi eseguire il fermo di due persone, responsabili di una violenta aggressione avvenuta ieri pomeriggio nei confronti di una signora anziana.
"E’ l’ennesima conferma dell’efficacia e della bontà del lavoro portato avanti dalle forze dell’ordine di stanza sul territorio riminese, - ha dichiarato l’assessore alla sicurezza Jamil Sadegholvaad - in collaborazione tra loro e con le istituzioni locali. Il ringraziamento è questa volta ancora più doveroso perché è stato assicurato alla giustizia chi ritenuto responsabile di un crimine particolarmente turpe e capace di creare allarme sociale. La rapidità dell’intervento permette di stoppare sul nascere tutte le potenziali strumentalizzazioni che, non raramente in casi del genere, si sollevano per distribuire colpe a prescindere nell’ossessiva ricerca di capri espiatori più che di verità".