Logo San Marino RTV

Rivabella: è giallo sulla romena uccisa con un fendente al cuore

20 set 2013
Rivabella: è giallo sulla romena uccisa con un fendente al cuore
Trovata morta, con un coltello piantato nel cuore, nella cucina della pensione in cui aveva lavorato questa estate a Rivabella: è giallo a Rimini sull'omicidio di una cameriera romena di 33 anni, Florentina Ciobanu. Una ragazza bella, formosa, riservata e chiusa di carattere, che proprio ieri doveva partire per tornare in Romania, come viene descritta dai vicini della pensione 'Scilla' e dai parenti. Ad ucciderla, tra le 10 e le 12, un fendente sferrato dall'alto al basso verso il cuore. ''Si tratta di un omicidio molto difficile'', ha detto il capo della Squadra Mobile Nicola Vitale. Non ci sono testi certi e non ci sono tracce sicure. Le indagini vengono definite a 360 gradi. Al momento non ci sono indagati. Florentina, che lavorava come cameriera ai piani, è morta sul colpo. La pensione aveva chiuso la stagione nei giorni scorsi e quindi oggi non ospitava turisti. Anche la cameriera, quindi, aveva finito la stagione ed era stata retribuita per il suo lavoro estivo. Oggi, appunto, doveva tornare a casa. Il corpo è stato trovato in mattinata dalla titolare della pensione, Ida Polichetti: Florentina era vestita e con il coltello da cucina ancora conficcato nel cuore. Gli investigatori della Mobile, coordinati dal Pm Daniele Ercolani, hanno accompagnato in questura - per ascoltarli come persone informate sui fatti - sia la titolare che il figlio Marco Polichetti, 39enne, un amico di questi, e la figlia della socia di Marco in un bar di Rivazzurra. Gli investigatori hanno inoltre sequestrato lo scooter del giovane, una Vespa bianca, e chiuso temporaneamente, almeno per oggi, il bar in cui Marco è socio. Stando ad alcune testimonianze, Marco alle 5.30 ha aperto il bar di Rivazzurra, dall'altra parte della città, quindi distante alcuni chilometri dalla pensione luogo del delitto, e poi in mattinata aveva alcune commissione da fare, tra cui portare il biglietto aereo per la Romania alla giovane. Sempre secondo alcune testimonianze Marco dopo le 12, ora del ritrovamento del cadavere, era nuovamente al bar di Rivazzurra, dove ha ricevuto la telefonata di un amico che lo avvertiva della tragica scoperta alla pensione. La donna aveva un passato segnato da un'altra tragedia: aveva perso un figlio, morto a 12 anni annegato in Romania