Logo San Marino RTV

L'Assemblea Generale della CSDL

28 set 2004
L'Assemblea Generale della CSDL
Autunno è un periodo tradizionalmente denso di appuntamenti per il mondo del lavoro: ci sono i contratti in scadenza, l’annoso problema dei frontalieri, la finanziaria alle porte. Le confederazioni sindacali sammarinesi hanno così deciso di riunirsi per discutere di questi argomenti. A Fiorentino l’Assemblea Generale dei delegati della CSDL ha approvato una piattaforma rivendicativa generale sui vari temi economici, sociali ed occupazionali aperti nel Paese. L’obiettivo – è stato detto durante i lavori – è quello di arrivare ad una finanziaria di svolta, che consenta di aumentare le entrate dello Stato per poter così potenziare Stati sociale, sanità e servizi a lavoratori e pensionati. La seduta della Confederazione sammarinese del lavoro si era aperta con l’approvazione di un ordine del giorno sulla difficile situazione in Iraq. Nel testo si chiede l’immediata liberazione degli ostaggi e si sollecita un ruolo attivo della comunità internazionale affinché venga riportata la pace. Si è tenuta martedì anche la riunione confederale della Cdls durante la quale è stata definita ed approvata una serie di proposte per la finanziaria 2005. Il documento – ha detto il segretario generale Marco Beccari – verrà immediatamente trasmesso al Governo. Entro l’8 ottobre verrà invece stilato, dalla confederazione democratica dei lavoratori sammarinesi, un testo di piattaforma generale che verrà poi esaminato il successivo 11 ottobre dall’attivo dei quadri.