Logo San Marino RTV

Covid: lieve calo dei contagi in Italia, sulla scuola dibattito sempre acceso

12 set 2020
Preparazioni in una scuola
Preparazioni in una scuola

Dopo l'aumento di ieri, calano leggermente i contagi in Italia, con 1501 casi nelle ultime 24 ore. Scende anche il numero delle vittime: sei contro le 10 di ieri. 182 i pazienti in terapia intensiva il cui numero cresce di 7 unità. In Emilia-Romagna i nuovi positivi sono 138, di cui 12 in provincia di Rimini. 66 sono gli asintomatici e 40 anni è l'età media dei nuovi positivi.

Nel frattempo, è sempre acceso il dibattito sulla riapertura delle scuole lunedì. Il presidente della Campania, De Luca, esprime dubbi in merito. E diverse sono le incognite sollevate dalle parti in causa. Ieri la Cisl ha previsto che un istituto su quattro non riaprirà come prima ma sarà interessato da cambiamenti come, ad esempio, orari a giorni alterni, necessità di didattica a distanza e luoghi alternativi. “Dobbiamo trovare l'equilibrio tra il ritornare a scuola minimizzando i rischi e chiedere sacrifici alle famiglie”, ha affermato la ministra dell'Istruzione Azzolina.

L'Associazione nazionale presidi si è soffermata sulla questione certificati medici e il suo Presidente ha proposto di reintrodurne l'obbligo per l'alunno che si ammala e rientra a scuola. Nel frattempo, a Pavia, i bambini di una sezione di asilo sono in quarantena, maestre comprese, dopo che una bimba è risultata positiva.

Agli elementi di questo particolare ritorno tra i banchi, a Rimini si aggiunge il fattore sciopero dei mezzi pubblici proclamato dall'Ugl per lunedì. Start Romagna ha garantito il trasporto scolastico, ma c'è amarezza nelle parole dell'assessore alla Mobilità, Frisoni, vista la particolare situazione. Comune e Provincia hanno chiesto all'azienda di garantire il servizio anche negli orari non coperti dalle fasce di garanzia. Poco fa anche il messaggio di auguri di buona scuola a studenti, personale scolastico e genitori del presidente della Provincia di Rimini, Santi, che si sofferma sull'idea di "patto fra generazioni".