Logo San Marino RTV

Eurolega: tutto quel che c'è da sapere sulla 20^ edizione

3 ott 2019
Eurolega: tutto quel che c'è da sapere sulla 20^ edizione

Sta per iniziare la ventesima edizione di Eurolega, la più prestigiosa manifestazione europea di basket per club, con la seguente formula: diciotto squadre che si affronteranno tutte all’andata e al ritorno e tra queste le prime otto andranno ai play off, dove si sfideranno ad eliminazione diretta, per determinare il vincitore finale. Secondo le principali agenzie di scommesse le squadre favorite per la vittoria finale sono in ordine Barcellona, i campioni in carica del CSKA Mosca, che appaiono leggermente indeboliti rispetto all’anno scorso, Fenerbahce e Real Madrid, poi un po’ dietro Efes Pilsen Istanbul. Queste cinque squadre compongono la prima fascia, poi a seguire troviamo in seconda fascia Panathinaikos, Baskonia, Olympiakos, la nostra Olimpia Milano e Maccabi Tel Aviv. Le agenzie di scommesse sembrano snobbare l’unica squadra italiana, che comunque avrà in panchina l’italianissimo Ettore Messina, fresco di ritorno dalla NBA, dove negli ultimi cinque anni è stato uno dei due vice allenatori nei gloriosi San Antonio Spurs. Ettore in Europa ha vinto praticamente tutto in tantissime nazioni. Ovviamente per permettersi di sognare, non basta un grande allenatore, ma servono anche giocatori di alto livello ed ecco quindi arrivare il play maker spagnolo Sergio Rodriguez, fresco vincitore uscente della gloriosa competizione col CSKA Mosca e che vanta anche esperienze tutto sommato positive in squadre NBA e l’eterno Luis Scola, che alla veneranda età di trentanove anni è stato capace di portare in finale dei mondiali per nazionali la sua Argentina. Quando era più giovane, è stato per dieci anni in NBA, dove era considerato uno dei migliori nel suo ruolo. Curiosità statistica, Scola già diciannove anni fa era presente alla prima edizione di questa manifestazione. Questi due campioni porteranno talento ed esperienza, visto che pure Rodriguez ha trentatre anni. Oltre a loro ci saranno i giovani talenti italiani Moraschini e Paul Biligha, oltre ad altri elementi stranieri. Milano è una squadra il cui valore è difficile da decifrare, un po’ perché è una squadra nuova, un po’ è difficile intuire il contributo che darà Scola. Ci sono però entusiasmo e grande interesse mediatico. In bocca al Lupo Olimpia Milano.

Andrea Renzi