Logo San Marino RTV

Rimini, la vittoria sfuma nel finale

13 ott 2013
Rimini, la vittoria sfuma nel finale
Rimini, la vittoria sfuma nel finale
Al Moccagatta sfida d'alta classifica e di ex, ma a metà. Il solo Spighi in grigio, Taddei ancora una volta in infermeria: il problema stavolta è al quadricipite. Parte forte la formazione di Notaristefano: capitan Ferrini ci prova col mancino da lontano, Scotti non ha problemi.
Il Rimini si fa vedere con una bella combinazione tra Nicastro e Spinosa, che libera la conclusione di quest'ultimo. Poluzzi fa buona guardia, Baldazzi spara alle stelle.
I biancorossi sono padroni del campo, tanto che l'Alessandria fatica a rendersi pericolosa dalle parti di Scotti. Gli uomini di Osio, invece, sono tremendamente letali: Del Sole riceve da Nicastro e lancia Baldazzi, forse di qua, forse di la. Ma Poluzzi è battuto e il Rimini è in vantaggio per la gioia dei tifosi al seguito.
Nella ripresa è ancora il Rimini a gestire il possesso palla, con un Baldazzi in più che offre a Nicastro la palla del 2-0: la soluzione è troppo complicata. L'Alessandria recrimina per il contatto che scaturisce sul traversone di Spighi, ma il direttore di gara Boggi di Salerno lascia correre.
Rimini di rimessa, quasi arriva il raddoppio: Del Sole allarga su Baldazzi, uno contro uno e destro a giro sul secondo palo. Appunto. Legno e risultato ancora in bilico.
Nuovamente Rimini e sempre Del Sole ad ispirare: Nicastro col mancino da posizione defilata, Poluzzi non crolla.
Il Rimini spinge ma non la chiude, e allora l'Alessandria non sbaglia la prima ghiotta occasione: Scotto al limite porta avanti il pallone col tacco, sombrero a Rosini e destro infallibile per esultare proprio sotto i suoi tifosi. E per uscire con almeno un punto il Rimini si deve aggrappare ad un super Scotti che disinnesca così il sinistro a giro di Ferrini. La classifica si muove, nessuno scappa. Una Seconda Divisione che si annuncia a dir poco interessante.