Logo San Marino RTV

Serata di Coppa, turnover in vista

8 nov 2012
Serata di Coppa, turnover in vista
Sedicesimi in vista: l'Inter sbarca a Belgrado con l'obiettivo di mettere in cassaforte la qualificazione alla fase eliminatoria. Per dare la caccia alla decima vittoria consecutiva lontano da San Siro, Stramaccioni torna alla difesa a quattro. Turno di riposo per Ranocchia e Samuel, si rivede Silvestre che farà coppia con Juan Jesus. Sugli esterni Nagatomo e Jonathan. Centrocampo sudamericano con l'intrusione di Mudingayi al centro insieme a Cambiasso. Sulle corse Zanetti e Pereira. Davanti conferma per uno tra Cassano e Palacio, sicuro del posto il giovane Marko Livaja.
La Lazio non naviga in acque limpide, la batosta di Catania e il derby in vista pongono Petkovic a un bivio: questa sera all'Olimpico arriverà il Panathinaikos, con cui ha impattato per 1-1 nell'ultimo turno. Si profila un ampio turnover con Scaloni, Cana, Ciani e Radu a comporre l'inedita linea arretrata. Sulla mediana Onazi e Ledesma saranno affiancati da Mauri e Gonzales. Davanti spazio al tandem Floccari - Kozak, a caccia di prestazioni convincenti per ritagliarsi maggiore spazio.
La situazione più delicata - paradossalmente - è quella del Napoli, che prepara un "turnover moderato", come sottolinea Mazzarri, in vista della sfida delle 19.00 al San Paolo contro la capolista Dnipro. Ci sarà Cavani davanti, per scacciare il mal d'Europa. Al suo fianco l'ultima spiaggia per Edu Vargas. Rosati torna a difendere i pali della porta azzurra, mentre Aronica e Mesto agiranno sulle fasce. Il centrocampo è il reparto in cui l'avvicendamento si sente meno, pronto al ritorno Dzemaili così come Britos - in difesa - al rientro dall'infortunio.
L'Udinese pensa partita dopo partita e non snobba l'Europa League: miglior formazione a disposizione di Guidolin che si affida al colosso svedese Ranegie al fianco di Antonio Di Natale. Rinuncio forzato a Benatia: Coda, Danilo, Domizzi nel pacchetto arretrato. Basta e Armero sulle corsie, il trio Pereyra e Lazzari mezzale con Willians interditore.

Luca Pelliccioni