Logo San Marino RTV

Alla scoperta del nuovo campionato: CAILUNGO

I rossoverdi di Bartoletti confermano gran parte dei giocatori dell'anno scorso e puntano su innesti di qualità: in difesa Ricci, a centrocampo Chiaravallotti e Veronesi, in attacco Zaghini e Raul Ura.

di Alessandro Ciacci
28 ago 2019
Allenamenti Cailungo
Allenamenti Cailungo

Dal Maracanà per arrivare a... beh, questo saranno campo e risultati a dirlo. E attenzione, il Maracanà non è l'iconico tempio brasiliano ma il campetto diventato ormai parte integrante della storia del Cailungo. E proprio da lì, ancora una volta, è partita la stagione dei rossoverdi. C'è sempre Claudio Bartoletti a guidare l'altra squadra del castello di Borgo Maggiore dopo un annata che non ha regalato i play-off in campionato ma i quarti di Coppa contro il Tre Penne. Un Cailungo che proverà, secondo le parole, del tecnico ad alzare l'asticella.

Continuità. Su questo ha voluto credere il Cailungo, su una base solida e su giocatori confermati. Da Gallinetta in porta a Jacopo Raschi davanti, grande protagonista in precampionato con due reti nel triangolare vinto dalla squadra di Bartoletti contro Real San Clemente e Polisportiva Arzilla. Le prossime amichevoli, contro Tre Fiori e Miramare, saranno anche l'occasione per vedere i nuovi acquisti, su tutti Luca Ricci dal Fya Riccione, Giacomo Zaghini dall'Athletic Poggio e Valentino Chiaravallotti dal Gambettola. Il top player voluto fortemente dal DS Stradaioli è, invece, un ambizioso Raul Ura proveniente dai campioni in carica del Tre Penne.


Nel servizio le interviste a Claudio Bartoletti, allenatore Cailungo, e Raul Ura, attaccante Cailungo.