Logo San Marino RTV

Segreteria di Stato Finanze: presentati i dati riguardanti l'erogazione del "reddito minimo"

Sono 341 in totale le domande arrivate a cui si aggiungo 37 riguardo le misure per il sostegno alla liquidità e 62 a sostegno degli operatori economici. Quasi 2 milioni gli aiuti complessivi

di Giacomo Barducci
15 giu 2020

L'impatto economico del coronavirus è stato pesante per diverse famiglie e attività sammarinesi. La Segreteria di Stato per le Finanze ha comunicato i dati degli interventi a sostegno di famiglie ed operatori economici previsti dal decreto legge 63, riguardanti l'erogazione del reddito minimo mensile per i nuclei familiari residenti in stato di difficoltà, i finanziamenti previsti per il sostegno della liquidità e quelli relativi ai finanziamenti concessi per le imprese. Proprio ieri abbiamo raccolto le preoccupazioni dei Capitani di Castello che nei mesi di lockdown hanno indirizzato famiglie in difficoltà alla Caritas e distribuito pacchi nelle abitazioni.

Aggiornati al 15 maggio, termine ultimo per presentare le istanze di accesso al reddito minimo, sono state 341 le domande presentate, più una pervenuta fuori termine. Delle 171 relative al mese di marzo, ne sono state accolte 92 per un importo di 54.050,26. Ad aprile 170 le domande presentate, 89 quelle accolte per un totale di 46.234,94.

Riguardo le domande a sostegno della liquidità dei nuclei familiari con garanzia dell'Eccellentissima Camera, sono state 37 quelle presentate: 23 già accolte, nessuna respinta e 14 in corso di istruttoria per un importo complessivo di 180.500 euro.

62 le domande relative alle misure temporanee per il sostegno alla liquidità degli operatori economici, per un importo complessivo che ammonta a 1.435.900 euro. Nessuna è stata respinta, 17 sono già state deliberate e 45 sono in corso di istruttoria. 


File allegati