Logo San Marino RTV

A Shanghai è il giorno di San Marino

4 giu 2010
San Marino - A Shanghai è il giorno di San MarinoA Shanghai è il giorno di San Marino
A Shanghai è il giorno di San Marino
Suoni e colori ed emozioni. La suggestione ha dominato il San Marino Day, qui a Shanghai, dove la bandiera biancazzurra, sulle note dell’inno nazionale, è stata issata accanto a quella cinese in una cerimonia ufficiale che ha aperto la giornata riservata alla Repubblica più antica del mondo. "Un ulteriore segno di amicizia" – ha detto il segretario di Stato al Turismo, Fabio Berardi dopo i saluti del rappresentante del governo cinese. 40 anni fa San Marino e Cina hanno allacciato le relazioni bilaterali, era il 1971, e da allora i rapporti sono stati improntati sempre alla collaborazione e il reciproco affetto. Berardi ha ricordato anche la cooperazione negli organismi internazionali e gli scambi economici e commerciali." Siamo all’Expo’di Shanghai – ha evidenziato – per far conoscere meglio il nostro sistema economico e presentare la nostra offerta turistica". Poi la scena è stata trasferita agli sbandieratori sammarinesi che con uno spettacolo di grande fascino hanno emozionato tutti i presenti. Ma il grande successo di San Marino e in particolare degli sbandieratori e balestrieri che lo hanno rappresentato, è stato poco più tardi, lungo le vie principali dell’Expo’. Una parata seguita da decine di migliaia di persone, affascinate dall’abilità degli sbandieratori, i colori e lo stile dei loro costumi. Uno spaccato della storia e della tradizione sammarinese particolarmente apprezzato qui in Cina. E proprio al padiglione cinese, sicuramente il più imponente dell’intero Expo’, si sono aperte le visite ufficiali del Segretario Berardi e della delegazione sammarinese. Un tuffo nelle testimonianze e le immagini suggestive della storia del più grande paese del mondo legato da amicizia sincera a quello che invece è il più piccolo nello scenario mondiale. Amicizia che Berardi ha rimarcato nel messaggio lasciato sul libro degli ospiti illustri. Poi un saluto alla Croazia, paese anch’esso legato da profonda amicizia con San Marino e, nel pomeriggio, Malta, Cipro e Liechtensten, che insieme al Titano condividono la condizione di piccoli Stati del continente europeo. Infine la visita ufficiale, insieme alla delegazione cinese, del padiglione della Repubblica di San Marino, che nella giornata riservata al Titano ha ancora una volta offerto al pubblico dell’Expo’ un saggio delle sue peculiarità e delle sue opportunità.

Il nostro inviato Sergio Barducci