Logo San Marino RTV

Agenda 21, "Un futuro Green per San Marino?"

29 mag 2017
Agenda 21, "Un futuro Green per San Marino?"
Da diversi anni San Marino è attanagliato da una profonda crisi che ha colpito inizialmente soprattutto il settore produttivo e commerciale, ultimamente sono salite alla ribalta le ripercussioni a livello bancario e finanziario.
Nonostante un uragano si sia abbattuto sul sistema Paese rischiando di farlo implodere, ad oggi non sono scaturite
visioni e strategie utili a prefigurare un nuovo modello di sviluppo. Ha detto Albert Einstein :"I problemi non possono essere risolti usando gli stessi schemi mentali che li hanno generati".
La crisi mondiale ha indotto le classi dirigenti europee e mondiali a comprendere come l'attuale crescita economica, basata soprattutto sull’espansione della produzione di serie e sui consumi di massa, sia destinata a scontrarsi con i
limiti posti dalle risorse naturali disponibili e dalla capacità di carico del pianeta.
Lo sviluppo sostenibile è così diventata la questione prioritaria della nostra epoca.
In Italia uno dei soggetti che ha colto questo nuovo indirizzo è stata Unioncamere (la federazione di tutte le Camere di Commercio), che dal 2011 ha iniziato a produrre annualmente il Rapporto GreenItaly, nel quale si documentano i risultati prodotti dall'economia verde nel Bel Paese.
Il Coordinamento per l'Agenda 21 in accordo con la Camera di Commercio di San Marino ha invitato il Dr. Claudio Rinaldi, Dirigente Ufficio Studi Economici e Statistici di Unioncamere che sin dagli inizi ha fatto parte del gruppo che ha coordinato la redazione del Rapporto, a presentare gli esiti di GreenItaly 2016: una risposta alla crisi, una sfida per il futuro. Interverrà all'incontro pubblico in programma mercoledì 31 maggio alle ore 17.30 presso l'ex Monastero S. Chiara svolgendo una relazione sul tema “l'economia verde per il rilancio delle imprese
e del lavoro”.
Il Coordinamento per l'Agenda 21 ha sempre creduto che la green economy fosse la scelta giusta per uno sviluppo sostenibile a San Marino, infatti in collaborazione con la Camera di Commercio ha organizzato dal 2008 al 2012 Ecomercatale, una fiera delle tecnologie e delle produzioni eco-compatibili. Anche se l'iniziativa non ha avuto l'attenzione ed il sostegno che meritava per poter dargli seguito, non si è smesso di dedicare attenzione al tema e di investire idee e risorse in tale direzione. Recentemente ha bandito la Borsa di Studio Agenda 21 per la
frequentazione di un Master in “Gestione e comunicazione della sostenibilità, formazione, green jobs e circular economy”, che verrà assegnata ad un neolaureato sammarinese, il quale nell'ambito del master svilupperà un
project work sul tema: “gli scarti faranno rinascere il Titano” i cui contenuti saranno esposti nel corso dell'incontro di mercoledì.
Nella consapevolezza che occorrano nuove idee e grandi capacità di progetto per far diventare lo sviluppo sostenibile parte della risposta alla crisi in atto a San Marino. Nell'ambito dell'incontro di mercoledì 31 maggio si svolgerà un workshop sul tema “Economia circolare e green jpobs a San Marino: quali opportunità per un
futuro migliore?” al quale interverranno: il Segretario di Stato per il Lavoro e l'Industria, la Camera di Commercio, l'Università di San Marino, alcuni imprenditori sammarinesi segnalati alla Camera di Commercio.
Sono state inoltre invitate le organizzazioni sociali ed economiche ed una rappresentanza delle coalizioni politiche.
Ancora nella nostra realtà i temi chiave della green economy, dell’uso efficiente delle risorse, dell’economia circolare, dell’impronta ecologica del prodotto e delle organizzazioni, del disaccoppiamento tra sviluppo e consumo delle risorse non sembrano costituire una priorità.
Un nuovo protagonismo delle imprese per lo sviluppo sostenibile del paese sarebbe certamente auspicabile, l'incontro sul tema dell'Economia Circolare in programma per mercoledì 31 maggio alle ore 17.30 presso l'ex Monastero Santa Chiara ci auguriamo possa servire da volano in tal senso.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

IL COORD. PER L'AGENDA 21 A SAN MARINO