Logo San Marino RTV

Cristina Righi (Libera): “Lo stato sociale e lo stato della comunità della Repubblica di San Marino: proposte per uno sviluppo sostenibile”

3 nov 2019
Cristina Righi (Libera):  “Lo stato sociale e lo stato della comunità della Repubblica di San Marino: proposte per uno sviluppo sostenibile”

Nell’intraprendere questa esperienza di informazione e di ascolto delle persone, desidero porre all’attenzione delle figure guida e quelle di governo della Repubblica di San Marino un tema fondamentale: “la cura della persona e del suo stato sociale”.
È implicito che per cura si configuri tutto l’insieme delle esigenze e delle aspettative della persona in primis e a seguire quello del suo primo modello di aggregazione sociale e umana: la famiglia e le sue varie forme di declinazione sotto il profilo umano, socioeconomico e politico inteso come rapporto tra le aspettative e il soddisfacimento dei bisogni.
È proprio in questo ambito che il progetto “sistema agrorurale integrato” propone di rimettere in campo e in relazione ogni tradizione attinente la storia della comunità della Repubblica di San Marino e non solo, vedi le esperienze all’estero e la partecipazione ai vari consessi dal dopoguerra in poi, quelli che hanno gettato le basi per uscire dalle logiche di bottega a quelle di relazione internazionale in particolare quelle istituite con lo stato italiano.
Fuori di dubbio è il salto qualitativo delle disponibilità economiche delle nostre famiglie conseguito a tutt’oggi, abbastanza agiate nella maggior parte dei casi, mentre per altre, esiste e persiste una emergenza e esigenza congetturale che trascina nella inadeguatezza e nel disagio culturale e sociale molte persone.
Questo non deve più appartenere alla antica terra della libertà quale è il motto della Repubblica di San Marino.
Per cui diamoci tutti da fare per operare non con proselitismo, mutualismo, assistenzialismo sterile o compassionevole e ipocrita comprensione delle parole, ma agire nella causa giusta e produrre delle cose giuste e buone per tutti anche per chi continua a nascondersi dietro un falso pietismo e perbenismo di classe, retrogrado e conformista. atteggiamento non consone alla forte spinta progressista e riformista che aleggia in diversi ambiti istituzionali e para istituzionali non ultimo quello di “Libera” e alla spinta di cambiamento in essere nell’ambiente sociale primo vero e concreto passo da compiere per migliorare il paesaggio sociale e la buona qualità delle persone.

Comunicato stampa
Testo redatto scritto da architetto Massimo Bilancioni a supporto dell’azione di propaganda per la campagna elettorale in RSM a favore della candidata Cristina Righi per LIBERA