Logo San Marino RTV

Estate con segno più 20% per “Shuttle Italy Airport”

8 ott 2019
Estate con segno più 20% per “Shuttle Italy Airport”

In Romagna la stagione estiva chiude con un leggero segno positivo. Secondo i dati dell’Osservatorio turistico di Regione e Unioncamere da gennaio a fine agosto cresce il numero complessivo degli arrivi (+0,5%) e delle presenze (+ 0,6%) dei turisti italiani, mentre chi arriva dall’estero aumenta del 2,5% negli arrivi e dello 0,5% nelle presenze. Tendenze confermata, anche se con un segno più maggiormente marcato (20%), anche dalla valutazione su traffico e passeggeri dei collegamenti quotidiani di linea di “Shuttle Italy Airport” tra il più importante hub aeroportuale della regione, il “Guglielmo Marconi” di Bologna, riviera ed entroterra della Romagna. Da notare come il 75% complessivo dei viaggiatori tra gennaio e settembre 2019 sia italiano, mentre nell’arco temporale estivo (giugno/settembre) la percentuale di arrivi esteri salga fino al 45%. La fascia d’età più rappresentata è quella tra 25 e 44 anni (49%) mentre i “millenials” sono il 7% complessivo di chi sale a bordo. L’universo “rosa” si conferma anche quest’anno il più numeroso a salire a bordo con il 56,8% del totale. I Paesi stranieri leader nelle partenze verso la Romagna rimangono sempre Regno Unito e Germania, seguiti da USA, Romania, Spagna e Francia. E per prenotare i viaggi sullo shuttle sul sito www.shuttleitalyairport.it, lo strumento principe è ormai lo Smartphone (69,48%), seguito ad PC (27,29) e Tablet (4,99%). Diminuisce, invece, il numero delle persone che acquistano i biglietti direttamente a bordo e aumenta quello di chi lo fa con agenzie viaggi, tour operator o al desk “Shuttle Italy Airport” del “Guglielmo Marconi”. “La nuova tendenza che abbiamo rilevato in questa prima parte dell’anno è l’aumento dell’attrattiva delle destinazione di collina e entroterra di Romagna e San Marino – spiega Roberto Benedettini, amministratore unico di "Vip Srl", l’impresa di trasporti che ha creato e gestisce tutte le linee e collegamenti dello “Shuttle” – da questo punto di vista sono indicativi i numeri raggiunti negli ultimi mesi, grazie al servizio door to door. Si confermano San Marino con oltre un migliaio di trasportati, Cesena con 6000 utenti e Riccione con oltre 2000 la cui metà è di nazionalità straniera. Quest’ultimo dato è assolutamente positivo, perché è il primo anno che si è sperimentato il servizio taxi “door to door”. “Una delle chiavi del nostro successo tra i viaggiatori è la nostra capacità di creare collaborazione e integrazione con altri vettori dei territori che le nostre linee raggiungono. Lo abbiamo fatto a Pesaro e Urbino con l’azienda urbinate NCC di Flavio Sirotti, a Rimini con la Cooperativa Radio Taxi Rimini, a Cesena con la Cooperativa Co.Ta.Ce - conclude Roberto Benedettini – oggi il passeggero cerca soluzioni di viaggi in un’unica soluzione di continuità, da casa fino alla sua destinazione finale. È un nuovo modello di mobilità sempre più diffuso. Grazie alle nostre partnership che arriva, per esempio a Rimini, trova un Taxi che lo accompagna sulla porta di casa, dell’Hotel a Santarcangelo o San Marino. Grazie all’importante collaborazione icon APT Servizi Emilia Romagna, saremo anche quest’anno presenti nello stand della Regione Emilia Romagna in occasione del TTG Travel Experience, la manifestazione italiana di riferimento per la promozione delle nostre destinazioni a livello mondiale.” Località con fermate o servizio “door to door” “Shuttle Italy Airport”: Forlì, Cesena, Cesenatico, Pinarella, Gambettola, Forlimpopoli, Milano Marittima, Cervia, Gatteo Mare, Rimini (Bellariva, Rivazzurra, Miramare), San Mauro Mare, Bellaria – Igea Marina, Torre Pedrera, Viserbella, Viserba, Riccione, Misano Adriatico, Cattolica, Gabicce, San Giovanni in Marignano, Morciano di Romagna, Savignano, Santarcangelo, Villa Verucchio, Coriano, Repubblica di San Marino, Bologna, Venezia, Firenze, Ravenna, Pesaro, Urbino, Vallefoglia.