Logo San Marino RTV

Imprenditori sammarinesi chiedono campagna informativa sulle buone abitudini

22 mag 2020
Imprenditori sammarinesi chiedono campagna informativa sulle buone abitudini

Ill.mi Segretari di Stato,
Con la presente siamo a sottoporVi delle problematiche riscontrate da molti esercenti (es. bar, pasticcerie, gelaterie) nel far recepire, ai propri clienti, il comportamento da tenere all’interno o esterno dei propri locali. Nonostante il Governo stia attuando innumerevoli DL, al fine di gestire al meglio la situazione emergenziale siamo cortesemente a richiedere la creazione di ulteriori canali informativi, mediante l’utilizzo di tutti i mezzi pubblicitari possibili, atti ad educare maggiormente e consapevolmente i propri cittadini dei loro diritti e doveri al fine di convivere e superare questa fragile situazione e limitare una nuova diffusione del virus. Una cittadinanza educata, oggi, con un piccolo investimento pubblicitario-informativo, farebbe risparmiare molti soldi al nostro sistema sanitario, già duramente provato, e servirebbe a salvaguardare la nostra già fragile economia e aiuterebbe noi esercenti nella gestione della clientela. Ci permettiamo, col massimo rispetto e deferenza per le Loro Eccellenze e per gli Ill.mi Congressisti, di sottoporvi una nostra idea qui di seguito riportata. Sarebbe utile implementare, ad esempio, campagne sponsorizzate Facebook (con un investimento davvero esiguo per il bilancio pubblico), contenenti testi ed immagini riassuntive con punti chiari e direttamente fruibili dal cittadino, su come ci si deve comportare nella vita di tutti i giorni; cartellonistica standard (pdf emanati dalla Segreteria competente da far stampare alle aziende); affissioni in luoghi strategici di cartelli pubblicitari con le principali norme da seguire (sia nella vita di tutti i giorni che presso i negozi); dichiarazioni ufficiali scritte in linguaggio fruibile da inoltrare a tutte le testate giornalistiche on-line e cartacee. Si potrebbe, altresì, migliorare la comunicazione di circolari esplicative, DL o quant’altro con quelle associazioni che già forniscono informative dirette all’utenza sui loro canali social e che, spesso e volentieri, si ritrovano a dover spendere del tempo prezioso per raccogliere le informazioni che, in realtà, dovrebbero arrivare per tempo dai canali istituzionali preposti. Abbiamo, inoltre, verificato che molti clienti non sono a conoscenza delle norme che regolano il comportamento da rispettare all’interno dei bar/pasticcerie/gelaterie, come da decreti legge emanati. In questi DL sono presenti, infatti. tutte le informazioni necessarie ma non sufficienti a far capire al consumatore finale che quest’ultime sono emesse direttamente dal Governo e non dall’esercente stesso. Anche in questo caso le associazioni di riferimento, di cui una in particolare che interagisce direttamente con il consumatore, potrebbero rappresentare un filo diretto con quest’ultimo. Siamo convinti che una standardizzazione di questi “cartelli” da affiggere e di queste comunicazioni dirette alle Associazioni, possano aiutare il cliente a comprendere tutti i comportamenti da mettere in atto in ogni attività economica. Rimarchiamo, infine, la nostra disponibilità per un confronto diretto e costruttivo per la discussione di quanto in oggetto e confidiamo in una Vostra cordiale e positiva risposta.
Cordiali Saluti,

Imprenditori Sammarinesi