Logo San Marino RTV

LABDEM: “Un nuovo soggetto politico di area riformista, se non ora quando ?!?”

29 feb 2016
LABDEM: “Un nuovo soggetto politico di area riformista, se non ora quando ?!?”
Molto spesso si sente parlare di crisi economica e sociale. Altre volte si discute di declino etico e culturale. A più riprese si pone l’accento sul degrado della politica ed è proprio su questo ultimo punto che intende concentrarsi la riflessione di Laboratorio Democratico.
Infatti la crisi che desta le preoccupazioni maggiori è indubbiamente quella di ordine politico, in quanto senza la politica ben difficilmente potranno essere affrontate e risolte le altre problematiche.
La questione morale, l’eccesso di frammentazione, la totale mancanza di un progetto di futuro e di un solido ancoraggio di tipo ideale, sono le principali determinanti della sfiducia e del malessere provato da ampi settori della comunità sammarinese verso la politica esercitata nelle forme tradizionali.
E’ palese il logoramento di un sistema politico-istituzionale basato sulla democrazia rappresentativa, in cui non si riesce più a comprendere “chi rappresenta cosa”. Occorre una reazione coraggiosa e tempestiva per arginare una slavina che corre seriamente il rischio di travolgere tutto e tutti. Questa reazione, per LABDEM, non può e non deve passare attraverso il ripudio della politica, bensì riaffermandone il ruolo centrale nell’amministrazione della cosa pubblica. Ha torto chi sostiene che nel Paese ci debba essere meno politica. Tutt’al più è vero il contrario: c’è un disperato bisogno di buona politica.
E’ giunto il tempo di decretare l’avvio di una nuova stagione della politica sammarinese, che dovrà segnare una profonda rottura con il passato, più o meno recente, sposando senza indugi la strada del rinnovamento dei gruppi dirigenti, delle riforme di sistema e del cambiamento dei metodi di governo.
Per dare forma e sostanza a questa nuova fase politica, diventa imprescindibile una prima risposta concreta alla frammentazione mediante la nascita di un soggetto politico che sia nelle condizioni di garantire l’unità di tutti i riformisti sammarinesi.
LABDEM pensa ad un’organizzazione aperta a socialisti, democratici, liberali e ambientalisti, che abbia un progetto di futuro di alto livello fondato sulla libertà in campo economico e sulla giustizia sociale in materia di diritti e doveri del cittadino; che aderisca con convinzione alla grande famiglia del socialismo europeo ed internazionale; che faccia della legalità e della trasparenza i due pilastri fondamentali della sua azione politica quotidiana; che rivendichi con orgoglio la propria vocazione maggioritaria in nome di una moderna democrazia dell’alternanza di governo tra progressisti e conservatori; che metta a disposizione del Paese una cultura di governo incentrata sul realismo, sull’innovazione e sul pragmatismo.
La riproposizione di vecchi schemi rappresenta un fallimento assicurato.
E’ necessario e urgente dirigersi con velocità verso “il nuovo”, con la consapevolezza che altre occasioni non saranno concesse.
LABDEM manifesta sin da ora la propria disponibilità a collaborare attivamente con tutti coloro i quali condividono l’obiettivo di dare vita ad una vasta forza del socialismo europeo.
Se non ora, quando?!?.

San Marino, lì 29 febbraio 2016

L'UFFICIO STAMPA
LABORATORIO DEMOCRATICO (Associazione politico-culturale)