Logo San Marino RTV

RETE e MDSI: "Simone Celli, una presenza costante e influente svanita nel nulla nel giro di un mese"

7 mar 2019
RETE e MDSI: "Simone Celli, una presenza costante e influente svanita nel nulla nel giro di un mese"
Chiunque abbia seguito la politica sammarinese degli ultimi anni non può che interrogarsi su che fine abbia fatto Simone Celli, una presenza costante e influente svanita nel nulla nel giro di un mese. Sono sempre più insistenti i “rumors” che indicano in Simone Celli la persona incaricata a ricoprire il ruolo di presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici (meglio nota come AASS).

Ci auguriamo che questo esecutivo non sia talmente sfacciato da contemplare un'eventualità del genere. Lo stesso esecutivo che nell'ultimo periodo sta cominciando ad ammettere gli errori commessi negli ultimi 2 anni e soprattutto quelli riferibili a Celli. È un fatto che egli avesse nelle proprie mani la Segreteria di Stato alle Finanze sotto la cui gestione sono riconducibili le politiche fallimentari del settore bancario-finanziario della nostra Repubblica.

In un momento storico per il nostro paese in cui latitano le notizie positive, soprattutto quando si parla di conti pubblici, una delle eccezioni alla regola è AASS, la quale è una delle pochissime aziende pubbliche ad avere un utile degno di nota negli ultimi bilanci.

Nel caso in cui queste voci risultassero vere, chiediamo all'Esecutivo e alla Maggioranza di desumere se, dal loro punto di vista, questa nomina aumenti o riduca il conflitto all'interno del Paese. Ricordando la risposta della cittadinanza e dell'aula consiliare alla recente nomina di Antonella Mularoni nel CdA della Banca Centrale.

Movimento Rete
Movimento Democratico San Marino Insieme