Logo San Marino RTV

Segreteria Sanità: 69esima sessione del Comitato Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

16 set 2019
Segreteria Sanità: 69esima sessione del Comitato Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Si è aperta oggi a Copenhagen la 69esima sessione del Comitato Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, a cui partecipano le delegazioni provenienti da 53 paesi, tra cui la Repubblica di San Marino, rappresentata dal Segretario di Stato alla Sanità, On. Franco Santi e dal Direttore Generale dell’ISS, dott. Andrea Gualtieri. Una delle principali tematiche dell’Assemblea, rifacendosi alle strategie di Health 2020 dell’OMS Europa e agli obiettivi sullo sviluppo sostenibile dell’Agenda2030 dell’ONU (SDGs), riguarda l’equità nei paesi che compongono la regione europea dell’OMS, in particolare per garantire l’assistenza sanitaria di base a tutti i cittadini dei paesi membri. San Marino, già nella prima sessione di questa mattina, ha dato il suo contributo nella sessione plenaria. Il Segretario Santi è infatti intervenuto sul concetto di equità ed eguaglianza, in tutte le sue forme, inclusa la salute, tema già ampiamente analizzato durante il Meeting dei Piccoli Paesi dell’OMS tenutosi a San Marino lo scorso aprile, e come San Marino sia un pioniere per garantire il diritto alla salute a tutti i nostri cittadini, “non lasciando indietro nessuno”. Durante l’incontro ristretto ai soli Ministri della Salute, inoltre, il Segretario ha presentato i percorso che San Marino ha intrapreso per elaborare il Piano Sanitario e Socio-Sanitario 2015-17, pienamente allineato agli obiettivi di Health 2020 e sviluppato in stretta collaborazione con l’Ufficio Regionale dell’OMS di Venezia nell’ambito della Piattaforma dei Piccoli Paesi d’Europa dell’OMS, promossa da San Marino. Le politiche di salute di San Marino sono quindi perfettamente allineate ai principi e le linee guida dettate nell’OMS negli ultimi anni. Martedì sono previste le elezioni del nuovo Direttore Regionale dell’OMS Europa, che prenderà il testimone dall’ungherese Zsuzsanna Jakab, alla guida dell’Ufficio europeo dal 2010. L’ultimo impegno della delegazione sammarinese è previsto per mercoledì pomeriggio quando il Segretario Santi parteciperà ad una sessione dedicata al raggiungimento degli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030: “San Marino – spiega il segretario di Stato Franco Santi - vuole posizionarsi come un paese pioniere in molte aree dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Tra queste, vogliamo essere pionieri nella riduzione delle disuguaglianze, perché, come ribadito nella dichiarazione approvata a San Marino durante l’incontro con gli 11 Piccoli paesi della Regione Europa dell’OMS di aprile scorso, bisogna garantire che nessuno venga lasciato indietro. Obiettivo raggiungibile colmando le carenze di copertura e di accesso, migliorando la partecipazione delle persone alle decisioni relative alla loro salute e riducendo l'esposizione a discriminazioni e stigmatizzazioni, nonché l'esposizione alle pressioni commerciali che polarizzano le disuguaglianze nell’ambito della salute”.

Comunicato stampa
Segreteria di Stato alla Sanità