Logo San Marino RTV

Il sistema sanitario di San Marino è uno dei primi tre in Europa e l’aspettativa di vita è la quinta più alta del mondo

27 ott 2016
Francesco Mussoni
Francesco Mussoni
Si è appena conclusa la conferenza stampa organizzata dalla Segreteria di Stato per la Sanità. “E’ regola fondamentale della democrazia rendere conto ai cittadini del proprio operato. E’ questo il motivo per cui ho deciso di convocare questa conferenza stampa.” – ha affermato Francesco Mussoni, Segretario di Stato per la Sanità.

Sono state illustrate le principali attività svolte dalla Segreteria dal 6 dicembre 2012 ad oggi, e comunicati alcuni dati importanti: Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità il sistema sanitario di San Marino è uno dei primi tre in Europa e l’aspettativa di vita è la quinta più alta del mondo. Questo va sottolineato, se solo pensiamo che fra le “grandi potenze” continentali – come l’Italia – gli anni di crisi hanno avuto come coda un peggioramento di tali indicatori.


Non era solo formale la frase di congratulazione del Direttore generale OMS Europa, Zsuzsanna Jakab, “L’Organizzazione Mondiale della Sanità può solo congratularsi con la Segreteria di Stato e con la Repubblica”.


“Certo non ci nascondiamo i problemi, le difficoltà, – ha dichiarato il Segretario di Stato alla Sanità, Francesco Mussoni - ma non possiamo accettare che il «tirare le somme» da parte nostra venga interpretato come propaganda. Sotto l’aspetto politico-governativo in questi anni abbiamo lavorato in perfetta sintonia con le organizzazioni internazionali, abbiamo stretto numerosi accordi con altri Paesi e con Regioni limitrofe, abbiamo stretto intese per la ricerca scientifica e per la reciprocità con prestigiose Università quali il Policlinico Gemelli e strutture sanitarie, ultimo dei quali l’Istituto Europeo Oncologia, e tanto altro ancora. E’ di due giorni fa la notizia del primo trapianto di cornea nel nostro ospedale”.


Tra le proposte programmatiche del PDCS, ricordiamo gli interventi per migliorare la fruibilità dei servizi sanitari, garantire le migliori professionalità, implementare servizi di medicina non convenzionale, potenziare il servizio farmaceutico, risparmiare attraverso le nuove tecnologie, realizzare un centro per la ricerca scientifica e clinica, supportare gli anziani (assistenza, ospitalità, degenza), rivedere il sistema pensionistico rafforzando il “secondo pilastro”.


Francesco Mussoni ha concluso così il suo intervento: “Se la nostra azione amministrativa e di governo è riuscita a organizzare meglio il sistema sanitario sammarinese, rendendolo più efficiente nel curare le persone, ne siamo orgogliosi. Era il nostro compito e crediamo di averlo assolto” e ha aggiunto – “c’è ancora tanto da fare ed è per questo motivo che le nostre proposte per il futuro hanno un obiettivo chiaro: continuare a migliorare il sistema sanitario sanmarinese. Il bene di San Marino e dei sammarinesi viene prima di tutto”.

Comunicato stampa
Segreteria di Stato per la Sanità
e la Sicurezza Sociale