Logo San Marino RTV

Sigilli per il Pepe Nero di Riccione

7 ago 2013
Sigilli per il Pepe Nero di Riccione
Sigilli per il Pepe Nero di Riccione
Continua con ulteriori sequestri l'operazione “Tie's Friends” da parte della Guardia di Finanza, che ha messo i sigilli anche al noto locale “Pepe Nero”, per un valore di 8 milioni di euro circa. Denunciate 5 persone per bancarotta fraudolenta. Questa volta le indagini sono partite dal fallimento della “Calderone srl”, acquistata con le liquidità provenienti dal prestito usurario ed estorsivo che aveva portato agli arresti e ai sequestri dei giorni scorsi. La società era proprietaria al 100% del night Pepe Nero, nonché di un ristorante a Riccione, di un immobile sito a Misano Adriatico di ingente valore e del 100% delle quote di una società proprietaria della sala Bingo di Riccione e di un albergo. Con questa operazione è stato assestato un altro colpo al racket dell'usura e del reimpiego dei capitali che gli indagati portavano avanti da almeno 5 anni sulla riviera romagnola nel settore dell'intrattenimento turistico notturno.