Logo San Marino RTV

Abs: da Csu inaccettabili accuse a Dg Bsm Lombardi

5 lug 2018
Domenico Lombardi
Domenico Lombardi
"Piena solidarieta'" al direttore di Bsm, nonche' Presidente di Abs, Domenico Lombardi, "per l'attacco personale che, senza motivo, il sindacato Csu gli ha rivolto", nella comunicazione diramata ieri alla stampa.

Il Consiglio di Amministrazione di Abs, in una nota, prende le difese del suo presidente, ritenendo "inaccettabili e pretestuose le accuse di disinteresse che Csu ha indirizzato a Lombardi", rispetto alla sua assenza da San Marino, mentre era in corso lo sciopero dei dipendenti di Bsm.

Per il Cda di Abs infatti la Centrale sindacale unitaria ha utilizzato la sua assenza dal territorio, "essendo impegnato fuori sede per esclusivi motivi di lavoro", e il suo ruolo di Presidente dell'Associazione Bancaria Sammarinese, come "un pretesto per l'ennesimo attacco personale e gratuito". Se da un lato "e' certamente legittima la divergenza di opinioni e il confronto anche intenso su una vicenda sindacale", riconosce Abs, ma "non sono accettabili- manda a dire l'associazione- attacchi personali di questa sorta nei confronti di una persona che, con rigore e competenza, e negli interessi dell'intero sistema bancario sammarinese sta svolgendo il proprio dovere".

E ancora: "Ogni attacco personale nei confronti di Lombardi e' smentito dai fatti che testimoniano, al contrario, come l'elevato standing internazionale e il suo autorevole profilo rappresentano un valore aggiunto nel percorso di riforma strutturale e nel rafforzamento delle relazioni internazionali". È anche "grazie al suo personale contributo, infatti- conclude la nota- che il sistema bancario sammarinese ha intrapreso un percorso di profonda riforma, nell'ottica di costruire una rinnovata credibilita' e fiducia nazionale e internazionale fondamentale per la prosperita' dell'economia del Paese".