Logo San Marino RTV

CDLS e USC sollecitano il Governo ad affrontare le varie problematiche di sistema

24 feb 2020
CDLS e USC sollecitano il Governo ad affrontare le varie problematiche di sistema

“Un’unica cabina di regia per affrontare le emergenze del Paese”. Nella lettera indirizzata agli iscritti al sindacato, il Segretario Generale CDLS rivolge un appello direttamente all'Esecutivo rimarcando come “l’unità sia la via maestra per affrontare le sfide dei prossimi anni. Tra le più importanti: il risanamento del sistema bancario, legato a doppio filo a quello dei conti pubblici, e il riequilibrio del sistema pensionistico”. Gianluca Montanari coglie inoltre l’occasione per un bilancio del decennio appena concluso, ricordando i 5mila lavoratori coinvolti nei licenziamenti collettivi - assistiti dal sindacato - e gli oltre 2milioni di euro erogati – sottolinea - grazie agli accordi contrattuali del settore industria e commercio-servizi  per salvare gli stipendi di 500 lavoratori vittime di fallimenti aziendali”.

Sollecita il Governo ad affrontare “le tante problematiche di sistema” anche l'Unione Sammarinese Commercianti. Giustizia, sistema bancario e riforme, le priorità indicate di recente nel corso dell'incontro dello scorso 14 febbraio. USC invoca dunque “un Tribunale equo ed imparziale” così come “regole certe e un sistema bancario in grado di sostenere lo sviluppo delle imprese”. Focus poi sulla situazione degli operatori del centro storico di Città: pieno appoggio all’idea del Segretario Canti di riqualificare l’area adibita a parcheggio della Baldasserona. Affrontato, infine, l’argomento “Polo del Lusso”: l'auspicio di USC è che non si creino disparità di trattamento per tutto il comparto esistente. Tradotto: vengano garantire “le stesse condizioni, sia per quanto riguarda i contratti di lavoro sia per i criteri di defiscalizzazione”.