Logo San Marino RTV

Riforma del mercato del lavoro. Mussoni incontra le parti sociali

29 mar 2012
San Marino - Riforma del mercato del lavoro. Mussoni incontra le parti sociali
San Marino - Riforma del mercato del lavoro. Mussoni incontra le parti sociali
Come rivedere l’apprendistato, per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro degli inoccupati, vale a dire i giovani. Il confronto è sulle linee generali, ma già emergono le prime sollecitazioni. Luca Montanari (CDLS): "Per noi l'apprendistato deve essere una politica attiva al lavoro per inserire i giovani, non deve essere una forma di sfruttamento, deve essere con una retribuzione adeguata a quello che dovrebbe comportare il salario minimo territoriale". Giuliano Tamagnini (CSdL): "L'apprendistato vuole dire tornare ad una cosa antica. Negli ultimi 30 anni abbiamo inventato delle forme che probabilmente non sono servite a molto. Per cui l'apprendistato è un elemento di carattere positivo, a patto che poi dia la possibilità dell'assunzione a tempo indeterminato".
Livello delle retribuzioni e tempi definiti per arrivare all’assunzione e per gli inoccupati l’USL chiede una unica tipologia contrattuale. Francesca Busignani (USL): "Sicuramente delle tutele per il lavoratore, non dei salari di accesso troppo bassi, ma anche una formazione effettiva del lavoratore, perché è inutile creare queste tipologie, se poi la formazione rimane sulla carta e non è reale".
Sulla formazione insiste il segretario al lavoro nello spiegare gli obiettivi della riforma: verso la semplificazione delle tipologie contrattuali. Francesco Mussoni (Segretario al Lavoro): "L'obiettivo è quello attraverso il contratto di lavoro e di apprendistato di creare un'occupazione stabile, formata per i giovani, per chi cerca lavoro e anche per chi deve reinserirsi nel mondo del lavoro".

Annamaria Sirotti