Logo San Marino RTV

Usot: "Meno polemiche, più sinergia”

Riunito nel pomeriggio il Direttivo, in preparazione dell'incontro di giovedì con il Governo. Al centro, una serie di proposte specialmente in aiuto del settore alberghiero, in forte crisi

13 lug 2020
Sentiamo Luigi Sartini
Sentiamo Luigi Sartini

L'Unione Sammarinese Operatori del Turismo rilancia il dialogo con le istituzioni dopo le turbolenze che hanno caratterizzato l'ultimo periodo. Già fissato per giovedì mattina un incontro con il Congresso di Stato: sicura la presenza dei Segretari al Turismo, Pedini Amati e al Commercio, Righi. Sul tavolo, Usot metterà le esigenze in particolare del settore alberghiero, di certo il più provato dalla mancanza di mobilità turistica: “Non chiediamo aiuti a fondo perduto – anticipano – ma interventi mirati sui costi vivi: quote interessi dei mutui, affitti, costo del lavoro, utenze. In gioco, la sopravvivenza di diverse attività”.

Rialzare la testa cercando di essere propositivi: è in quest'ottica che l'associazione si dice pronta a subentrare nella gestione del Nido del Falco, qualora la concessione, in scadenza, non venisse rinnovata dallo Stato agli attuali detentori. “L'obiettivo – fanno sapere – sarebbe quello di fare del locale, situato in una delle zone più panoramiche e suggestive del Titano, uno strumento di sviluppo per il centro storico come destinazione wedding, scuola internazionale di cucina, luogo ideale per show cooking con chef 'stellati'.

Si ragiona inoltre, in termini di sinergia, anche ad un nuovo piano di comunicazione USOT, aprendo proprie pagine sui social media (facebook e instagram) per dare maggiore impulso alla promozione del Paese. 

Nel video l'intervista a Luigi Sartini, Presidente Usot.