Logo San Marino RTV

Qualità dell'aria: a luglio alti livelli di ozono a causa del gran caldo

13 ago 2019
Qualità dell'aria: a luglio alti livelli di ozono a causa del gran caldo

Lo scorso luglio sarà ricordato come uno dei più caldi di sempre e proprio le alte temperature hanno favorito la formazione di Ozono la cui concentrazione – fa sapere l'Arpae Emilia Romagna, sezione di di Rimini - ha raggiunto, in diverse giornate, livelli superiori al valore obiettivo di 120 microgrammi per metro cubo in tutte le stazioni della Rete in cui viene monitorato. L'ozono si crea, infatti, dalla reazione chimica tra gas da combustione e irraggiamento solare, quindi si tratta di un inquinante tipicamente estivo.

In due stazioni della Rete (Marecchia e Verucchio) è stata superata anche la soglia di informazione di 180 microgrammi per metro cubo, calcolata su base oraria, mentre non è mai stata raggiunta la soglia di allarme pari a 240 microgrammi per metro cubo (sempre calcolata su base oraria). Per quanto riguarda gli altri inquinanti - aggiunge Arpae - le concentrazioni sono state abbastanza contenute e non si sono registrate criticità.