Logo San Marino RTV

Rischio rincari per il gasolio, ipotesi allineamento al prezzo della benzina

di Filippo Mariotti
30 set 2019
Rischio rincari per il gasolio, ipotesi allineamento al prezzo della benzina

Il gasolio è sotto tiro del governo italiano perché ha un contenuto di carbonio più alto della media, cosa che comporta maggiori emissioni di CO2 a parità di quantità di combustibile bruciato. A parità di percorrenza occorre però bruciare meno diesel che altri combustibili ed quindi preferito da chi fa più chilometri. Le accise attuali, inoltre, contribuiscono a far restare invariata questa situazione. Così il governo ha in agenda il possibile allineamento del prezzo del gasolio e quello della benzina, con una revisione proprio delle accise. La questione, come riposta il Sole24Ore, è inserita nel dossier sulla soppressione dei sussidi ambientali dannosi (Sad). E si discute se introdurla nel decreto energia che il Governo dovrebbe emanare.

Si dovrà quindi mediare tra l'impossibilità di molti di affrontare spese crescenti per mantenere i veicoli, soprattutto necessari per lavoro, e la crisi ambientale. Intanto l'industria dei camion, date le difficoltà di elettrificarli, punta alla sostituzione del diesel col metano che gode di accise molto più basse. Questione che ha allarmato l'organizzazione di Transport&Environment secondo cui, rispetto al gasolio, i benefici del metano dal punto di vista ambientale non sono rilevanti. Anche in questo campo però i dati non sono omogenei, poiché altre indagini mostrano un abbattimento dei consumi del 15% e una riduzione della spesa per il carburante tra il 15 e il 20%.