Logo San Marino RTV

Turismo enogastronomico italiano in aumento. Mete preferite: Toscana, Sicilia ed Emilia-Romagna

29 gen 2019
Turismo enogastronomicoTurismo enogastronomico italiano in aumento. Mete preferite: Toscana, Sicilia ed Emilia-Romagna
Turismo enogastronomico italiano in aumento. Mete preferite: Toscana, Sicilia ed Emilia-Romagna - Dalla seconda edizione del Rapporto sul Turismo Enogastronomico italiano emerge un incremento consid...
Crescono gli italiani a caccia di buon cibo e buon vino. Partono soprattutto in lungo e largo per il Bel Paese. Complici la grande varietà dei paesaggi e la loro storia, che moltiplica le opportunità di storytelling sul cibo.
Sul podio le terre toscane, siciliane ed emiliano-romagnole.
Ed è così che il turismo enogastronomico schizza alle stelle: in un solo anno ha registrato un incremento del 48%, coinvolgendo il 45% dei turisti italiani.
L'identikit del buongustaio doc vuole che sia sposato o conviva con il partner e provenga da tutta Italia, ma dal Sud in particolare.
Dai mercati locali al frequentare bar o ristoranti storici fino a visitare luoghi di produzione e per il 56% le cantine. Il turismo enogastronomico conquista tutti, anche e soprattutto i Millennials, con un incremento esorbitante dell'86%.
Anche all'estero le attrattive enogastronomiche locali sono un fatto consolidato, al punto che gli operatori verso l'Italia, soprattutto tedeschi e americani, inseriscono nella propria offerta pacchetti a tema. Preferenze: Toscana e Piemonte.
Un patrimonio con molte potenzialità con margini di netto miglioramento, sia in termini di organizzazione sia di fruibilità, come ha spiegato Roberta Garibaldi, il curatore del indagine, da cui emerge un ulteriore dato significativo: il 68% degli intervistati vorrebbe che l'Italia avesse un museo dedicato alla sua ricchezza enogastronomica.

Silvia Sacchi