Logo San Marino RTV

Violenza di gruppo e rapina: due prostitute trans arrestate

22 ott 2018
Violenza di gruppo e rapina: due prostitute trans arrestate
Violenza sessuale di gruppo e rapina: sono le accuse a carico di due prostitute transessuali, cittadine peruviane, arrestate tra sabato e domenica dai carabinieri della compagnia di Rimini. Una terza prostituta, destinataria della misura disposta dall'ordinanza del gip, Vinicio Cantarini, è ancora ricercata e potrebbe aver lasciato l'Italia. Stando alle indagini dei carabinieri, le tre transessuali farebbero parte di una banda che dopo aver adescato e molestato uomini in strada o nei locali, li rapinava di portafoglio, orologi di marca e collanine d'oro. In carcere sono finite una 28enne e una 34enne, ritenute responsabili di una rapina avvenuta il 26 maggio ai danni di un riminese. Secondo la ricostruzione degli investigatori, coordinati dal sostituto procuratore Davide Ercolani, il gruppo dopo aver tentato l'approccio sessuale con l'automobilista gli ha strappato il Rolex dal polso. Il secondo colpo è avvenuto lo scorso 14 luglio alle 5 del mattino in un locale del lungomare di Rimini: la vittima, un turista straniero, è stata prima circondata e molestata da tre transessuali e quindi rapinato di collanina e bracciale d'oro. Identificate e fotosegnalate quest'estate dai carabinieri di Miramare, le prostitute sono state riconosciute dalle vittime.