Logo San Marino RTV

In Congresso gli impegni internazionali

8 apr 2014
In Congresso gli impegni internazionaliIn Congresso gli impegni internazionali
In Congresso gli impegni internazionali - La macchina europea si mette in moto. Nella prossima riunione la delibera per i negoziati con l'UE,...
La macchina europea si mette in moto. Nella prossima riunione la delibera per i negoziati con l'UE, con la definizione del gruppo di lavoro e dei referenti pubblici per recepire l'acquis comunitario. Il segretario Felici snocciola gli impegni internazionali che attendono il paese: da subito Washington, con lo spring meeting del fondo monetario e della Banca Mondiale. Un aggiornamento con la ricapitalizzazione Carisp in primo piano. A fine mese l'assemblea dei soci con la modifica del Cda e la riconversione di 84 milioni di euro in capitale sociale da parte dello stato. Sarà una struttura della banca mondiale ad assistere il Titano nell'elaborazione del proprio risk assestment, una valutazione del proprio livello di rischio che sia autonoma, credibile e attinente al nostro sistema, come previsto dal Moneyval di Settembre. L’incontro di Washington sarà anche l’occasione per un incontro con tecnici del Dipartimento del tesoro USA, per la sottoscrizione dell'Accordo FACTA sullo scambio automatico di informazioni. Un accordo che affianca la trattative con Ocse e con Bruxelles sulla direttiva del risparmio. A proposito di risparmio, il responsabile alle Finanze non nasconde il rammarico per i recenti premi assegnati ai funzionari di Banca centrale, che comunque non rischiano di incrinare il rapporto con il governo. "Bcsm va valorizzata e sostenuta", per Felici, "una decisione legittima, ma "non integrata con la politica di tagli dell''esecutivo". Nota a margine sulla nomina dell'ex capo della vigilanza Antonio Gumina a osservatore per la verifica del recupero crediti, "ha le caratteristiche per farlo". In Congresso trova spazio anche l'odg del Consiglio, con la riproposizione del decreto sviluppo, che resta una priorità.
Insieme al riferimento sul recupero crediti monofase, con riferimento delle finanze e proposte per mettere fine al fenomeno, di cui sarà data l'esatta dimensione. Poi spazio alla soddisfazione del Segretario Teodoro Lonfernini per la conclusione dei corsi per guide turistiche: circa 70 allievi hanno completato il ciclo di lezioni. Dopo l’esame in maggio, potranno diventare operativi per la stagione alle porte. Nel servizio l'intervista a Teodoro Lonfernini, Segretario di Stato al Turismo

Giovanna Bartolucci