Logo San Marino RTV

Secondo giro di consultazioni al Quirinale previsto per la fine della settimana

9 apr 2018
Sergio MattarellaSecondo giro di consultazioni al Quirinale previsto per la fine della settimana
Secondo giro di consultazioni al Quirinale previsto per la fine della settimana - I partiti chiedono tempo anche perché, ad oggi, le differenze restano intatte. Da Roma Francesca Bil...
Il nuovo giro di consultazioni al Quirinale dovrebbe svolgersi alla fine della settimana. Ma i nodi da sciogliere restano tutti, col centrodestra che rischia anche la spaccatura.

Tra giovedì e venerdì previsto il secondo giro di consultazioni al Quirinale, senza incontri preliminari coi presidenti di Senato e Camera. Solo i partiti dunque per il secondo round, ma ad oggi le distanze restano intatte, anche nel centrodestra che pure sembrava orientato a presentarsi insieme dal presidente Mattarella. Ma le differenze sono sostanziali: Matteo Salvini vuole convincere i 5Stelle ad appoggiare la coalizione, mentre Berlusconi spera ancora nel sostegno del Pd e vuole attendere l'assemblea del 21 aprile per vedere quale linea avrà la meglio. Secondo Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia, l'incarico spetta a Salvini, poi in Parlamento si potrebbero cercare i voti mancanti sulla base del programma di governo.
Come a dire, visti i 450 cambi di casacca nella scorsa legislatura, non sarà un problema trovarne una cinquantina. Il leader della Lega però non è d'accordo, “non farò il cacciatore di funghi”, ha detto. Di Maio lo gela sulle probabilità che il suo Movimento appoggi il centrodestra: “Zero per cento di possibilità”, scrive su Twitter, chiudendo alla eventualità di avere Forza Italia tra gli alleati.
Sul fronte Pd, Franceschini e Orlando vorrebbero dialogare coi 5Stelle dopo la loro apertura, tra l'altro solo a parole, poiché anche dalla elezione di questori e segretari d'aula in Parlamento, il Pd è stato totalmente escluso dalla ripartizione tra 5Stelle e centrodestra.

Francesca Biliotti

Nel video l'intervento di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia