Logo San Marino RTV

Baseball, finalmente l'A1: San Marino ospita Macerata

Viste le defezioni si gioca un girone unico da sei, con andata e ritorno: le prime due della regular season vanno in finale scudetto.

7 lug 2020

A lungo rinviata, quasi dimezzata, ma ora finalmente al via. La Serie A1 di baseball torna come simil-campionato regionale, visto che la moria da covid ha cancellato praticamente tutte le non emiliano-romagnole. Perse Torino, Redipuglia e le due società di Nettuno, ne sono rimaste sei: Fortitudo Bologna, San Marino, Parma, Collecchio, Godo e infine la “mosca bianca” Macerata. Si gioca a girone unico, con andata e ritorno, per un totale di 30 partite a squadra. Si torna alla formula del triplice appuntamento per ogni incrocio: gara 1 infrasettimanale in casa di una, gara 2 e gara 3 sul diamante dell'altra, da disputarsi entrambe di sabato oppure, su richiesta delle contendenti, tra venerdì e sabato. La regular season terminerà il 12 settembre, dopodiché le prime due in classifica si giocheranno lo scudetto nelle Italian Baseball Series, al meglio delle 7 partite con eventuale “bella” in programma il 27 settembre. Altra novità della stagione è la formula a 7 inning a gara, che potrebbe diventare il nuovo standard per le competizioni nazionali.

Comincia a Serravalle contro la neopromossa Macerata il campionato del San Marino, il cui obiettivo non può che essere quella finale scudetto che l'anno scorso lo vide cedere a Bologna. Col manager Chiarini, sono stati confermati Maestri, Reginato, Celli e il lanciatore Baez. A lui, sul monte, si aggiungono il mancino Di Raffaele - da Godo – e due rinforzi arrivati dagli USA: il nazionale greco Kourtis – in Indipendent League con Sioux Falls – e il partente tedesco Solbach, che ha ben figurato in doppia A coi Tulsa Drillers, squadra affiliata ai Los Angeles Dodgers. Le altre novità sono gli esperti fratelli Garbella – usciti da Nettuno – il giovane Monello – che stava in NJCAA con l'Odessa Community College – il veterano Angelini – negli ultimi anni impegnato nelle serie minori – e i sammarinesi Ercolani e Beccari, promossi in prima squadra dal vivaio. San Marino-Macerata si gioca domani alle 21, mentre il doppio appuntamento marchigiano si terrà sabato: completano il turno Bologna-Godo e il derby Parma-Collecchio.