Logo San Marino RTV

Calcio: Libertas-Juvenes/Dogana

5 ott 2003
Calcio: Libertas-Juvenes/Dogana
Sono Libertas e Juvenes-Dogana le protagoniste della partita di cartello della quinta giornata del Campionato Sammarinese. Nel primo tempo le squadre giocano a sprazzi e dopo l’occasione al 14’ di Bonifazi, il cui tiro deviato termina alto di pochissimo, salgono in cattedra le individualità. Alan Toccaceli ci prova prima con una punizione dalla trequarti, sulla quale Venerucci si rifugia deviando sulla traversa e poi con questa azione a percussione al centro dell’area neutralizzata in extremis da Pelliccioni. L’attaccante è vivacissimo e anche quando non è in possesso palla è bravo a pressare mettendo in seria difficoltà la difesa avversaria. Dall’altra parte le occasioni pericolose partono spesso dai piedi di Mosciatti, battitore designato di tutti i calci piazzati e proprio su punizione al 44’ il centrocampista porta in vantaggio la Juvenes, con la complicità di una deviazione della barriera che mette fuori causa Ceccoli. La ripresa si apre con questo colpo di testa di Francini a lato di un paio di metri, ma è la squadra di Canti a rendersi più pericolosa. Al 9’, su una corta respinta della difesa della Libertas, Manetta conclude al volo con ottima coordinazione, trovando però un Ceccoli straordinario. Dopo questa punizione di Toccaceli dai 25m che scalda le mani a Venerucci, arriva il raddoppio della Juvenes. Passaggio filtrante di Montagna per Giardi che con altruismo serve al centro un pallone che Fantini deve solo spingere in rete. proteste furiose dei giocatori granata che giudicano l’attaccante in posizione irregolare e ne fa le spese il portiere Ceccoli che viene espulso lasciando in dieci la propria squadra. Marcucci è quindi costretto a togliere Bonifazi e ad inserire Semprini per dare maggior equilibrio ed il neoentrato si rende subito utile accorciando le distanze con una splendida forbice che sorprende Venerucci. Arrembaggio finale della Libertas che prima fallisce il clamoroso pareggio con Casadei e poi nel recupero si dimentica di Manetta che lanciato tutto solo in contropiede mette a sedere Toccaceli e serve a Di Paolo un assist che l’attaccante spreca. Negli spogliatoi comprensibile soddisfazione dei giocatori della Juvenes che con questa sofferta vittoria agganciano gli avversari in classifica.