Grande Bolt a Roma

1 giu 2012
Grande Bolt a Roma - -
Oltre 55 mila spettatori hanno incoronato Usain Bolt re di Roma. L’atleta giamaicano brucia tutti nei 100 metri stabilendo il miglior risultato dell’anno e il nuovo record del meeting. Un 9”76 impressionante che carica Bolt in vista delle Olimpiadi. Un risultatone raggiunto davanti al pubblico italiano per lanciare un chiaro messaggio in vista della gara di Londra. Usain Bolt ha ben chiarito che l’obiettivo è di bissare l’oro di Pechino. Alle spalle del giamaicano, Asafa Powell, secondo in 9"91 e il francese Lemaître con 10"04. Bolt non è stato l’unico protagonista all’Olimpico di Roma. Nei 3000 metri siepi, bel risultato di Paul Koech. In Italia il keniano puntava al record del mondo. C’è andato vicinissimo con un 7'54"31, il terzo risultato di tutti i tempi. A proposito di primati ecco quello di Valerie Adams nel peso. Al quarto lancio la neozelandese ha ottenuto in un colpo solo miglior prestazione mondiale dell’anno, record del Golden Gala e primato della Diamond League. Nel giavellotto donne Barbora Spotakova ottiene uno straordinario 68,65, a un solo centimetro dal primato del Golden Gala. Straordinaria gara nei 5000 metri con un finale da velociste per Vivian Cheruiyot e Meseret Defar protagoniste di un ultimo giro fianco a fianco con sprint finale che premia di solo tre centesimi la Cheruiyot.

Elia Gorini