Logo San Marino RTV

Rimini 1912-Renato Curi 1-1

14 mar 2011
Rimini 1912-Renato Curi 1-1
Rimini 1912-Renato Curi 1-1
Assenti Mastronicola squalificato e con Cardinale influenzato, D’Angelo sceglie Brighi difensore centrale e Valeriani a far coppia con Evangelisti in mezzo al campo. Ospiti con la coppia d’attacco Napolano-Vellucci, vista l’indisponibilità di Cammarata. Nell’ambiente riminese c’è un mix di delusione e rabbia, per la decisione della corte di giustizia del Coni, che ha ridato i tre punti all’Olimpia Agnonese, sovvertendo le decisioni della Commissione Disciplinare. La risposta della squadra arriva immediatamente, suggerimento di Buonocunto per il quindicesimo gol stagionale di Ragatzu. Sono passati appena 18 secondi. La risposta abruzzese con Bordoni, Pazzini ci mette i pugni. La partita la fa il Rimini, Palazzi cerca e trova Ragatzu, palla alta non di molto. Ci prova anche Baldazzi, spesso incontenibile sulla fascia, il tiro cross per poco non sorprende il portiere Ortolano. Poco dopo la mezz’ora, bella iniziativa di Onescu per la girata di testa di Buonocunto appena a lato. A quattro minuti dal riposo il pareggio ospite. Indecisione della retroguardia riminese, Napolano di testa anticipa l’uscita di Pazzini e deposita il pallone in fondo al sacco. Il merito degli abruzzesi di non essersi disuniti dopo il vantaggio del Rimini. La reazione della squadra di D’Angelo è rabbiosa. Ragatzu dai 40 metri, brivido per Ortolano, che poi è attento sulla girata del centravanti bianco-rosso, ottimamente servito da Baldazzi.
Secondo tempo e Rimini subito pericoloso, diagonale di Mirko Palazzi, con Ortolano bravo a distendersi e a mettere in angolo. Minuto 26, punizione di Evangelisti per il colpo di testa di Ragatzu che centra la traversa, poi ci prova Olcese, fermato in posizione irregolare. Il Rimini spinge alla ricerca dei tre punti e inevitabilmente concede spazi agli avversari, provvidenziale il recupero di Brighi su Bordoni lanciato a rete. Al 39' secondo giallo per Mariani e abruzzesi in dieci. L’ultimo brivido al secondo dei quattro minuti di recupero, punizione di Baldazzi per il colpo di testa ravvicinato di Valeriani, palla fuori per un questione di centimetri. Alla giornata dei pareggi non si sottrae nemmeno il Rimini, con il Renato Curi finisce 1-1.

Palmiro Faetanini