Logo San Marino RTV

Il ruggito di Nole

6 nov 2012
Nocak Djokovic, attuale numero uno al mondo.
Nocak Djokovic, attuale numero uno al mondo.
Il serbo Nole Djokovic non tradisce all'esordio e si sbarazza piuttosto agilmente, come suggerisce il punteggio, del numero uno francese Jo-Wilfried Tsonga.
Ad un primo set combattuto, in cui è stato decisivo un mini-break che ha permesso a Nole di mettere la testa avanti 7-6 (4), ha fatto seguito una seconda partita a senso unico. Chiude 7-6, 6-3 in un'ora e 39 minuti di gioco, balzando in testa al gruppo A insieme a Murray, che paga il set concesso a Berdych nel match inaugurale.
Nell'altra sfida di doppio, a chiudere il palinsesto della prima del Master, la grande sorpresa: i Bryan Bros., Bob e Myke per chi frequenta il circuito virtualmente o fisicamente, escono battuti in una sfida epica contro la coppia spagnola Granollers/Lopez, dopo un match tiratissimo.
Il primo set è a favore degli iberici, prima che la coppia statunitense - numero uno al mondo - rimetta tutto in discussione aggiudicandosi il secondo con lo stesso parziale, 7-5.
Parità che corre sul filo anche nel set decisivo, conclusosi al 20° gioco in favore di Granollers/Lopez che vincono la partita più complessa per 7-5, 5-7, 11-9 in un'ora e quaranta minuti.
Si conferma equilibratissimo il torneo di doppio che porta agli extra game anche il terzo incontro, il primo odierno, tra Bupathi/Bopanna e Marray/Nielsen, che a sorpresa battono le teste di serie numero 5.
Primo set messo in cascina 6-4 e flessione nel finale del secondo, appannaggio di Bupathi/Bopanna per 7-6 (1). Il terzo e decisivo set finisce a favore di Marray/Nielsen che piegano la resistenza avversaria 12-10 in un'ora e 36 minuti di gioco.

Luca Pelliccioni