Logo San Marino RTV

A Rovereto ottimo esordio per la Federazione Sammarinese

16 apr 2017
A Rovereto ottimo esordio per la Federazione SammarineseA Rovereto ottimo esordio per la Federazione Sammarinese
A Rovereto ottimo esordio per la Federazione Sammarinese - La squadra di Fabio Baschetti vince le prime due gare al Torneo della Pace
I rintocchi della Campana dei Caduti hanno dato il via sabato mattina al trentesimo torneo internazionale città della Pace a Rovereto: tra i 2500 atleti provenienti da 17 nazioni presente anche la federazione sammarinese del calcio femminile guidata da Fabio Baschetti. Sul colle di Miravalle si è svolta la cerimonia con il consueto giuramento sotto la campana simbolo di pace e fratellanza, temi cardine del torneo.
Nel pomeriggio ci si è spostati su uno dei tanti campi da calcio della città trentina. Le ragazze della federazione sammarinese hanno cominciato nel miglior dei modi con due vittorie su due gare.
Nella prima una scatenata Fulvia Dulbecco in 6 minuti segna due reti, risponde il Vicofertile ma nel secondo tempo - si gioca in due frazioni da 20’ ciascuno – è ancora l’attaccante della rappresentativa biancazzurra che gonfia la rete altre due volte e sigla il poker personale.
Nella seconda sfida contro le tedesche del Eintracht Kattenhochstatt non c’è storia: il primo tempo si chiude 6-0 con i gol di Nausica Costantini, Elisa Paganelli, Rosita Fratti, Fulvia Dulbecco e doppietta di Valeria Canini. Addirittura le tedesche a fine primo tempo vogliono abbandonare il campo dato il pesante passivo ma ciò penalizzerebbe le ragazze di Baschetti circa la differenza reti. La seconda frazione si gioca a ritmi molto bassi, quasi un allenamento: Yesica Menin sigla la settima rete e con anticipo l’arbitro manda le ragazze negli spogliatoi.
Oggi le sfide alle bosniache del Zeljeznicar e alle tedesche del Tettnang. L’obiettivo è la finale allo Stadio Quercia per giocarsi quel titolo finora mai conquistato.

Giacomo Scarponi