Logo San Marino RTV

Scudetto di Calcio e Futsal: la FSGC valuta se assegnare o meno il titolo

Non c'è ancora l'ufficialità ma l'orientamento è chiaro. Saranno le prime 3 del Q1 a rappresentare San Marino nelle Coppe Europee. La Uefa ha spostato la scadenza dal 25 maggio al 17 giugno

di Lorenzo Giardi
19 mag 2020

Il comunicato della FSGC arrivato in mattinata, a seguito del Consiglio Federale di ieri sera, annienta i dubbi e li trasforma in certezze. Il decreto non apre agli allenamenti di gruppo e quindi è ormai certo che il campionato sammarinese non riprenderà, anche se ancora non è stata ufficializzata la chiusura definitiva, resta ancora un esilissima speranza di disputare i play off. Intanto, anche per questioni di tempistiche vanno individuate le tre squadre che parteciperanno alle Coppe Europee.

Il principio adottato è quello della coerenza e dunque nessun ripensamento da parte del CF rispetto all'orientamento preso una settimana fa nell'assemblea federale. Seguendo le direttive Uefa, verranno valorizzati i meriti sportivi, la scelta cade sulle prime 3 del Q1. Proprio oggi la Uefa ha spostato la scadenza dal 25 maggio al 17 giugno. Questo significa che le Federazioni hanno poco meno di un mese per far conoscere al massimo organismo come e quando termineranno i campionati nazionali.

Stessa sorte anche per il Futsal. Campionato finito, ora resta il dubbio se assegnare o meno lo scudetto, un quesito che viene posto anche per il calcio. Intanto, tutte le 15 squadre del calcio sammarinese hanno ottenuto la Licenza UEFA per club in prima istanza. La crisi da coronavirus ha spostato in avanti la normale procedura di verifica. Data ultima per ottenere la licenza in questo 2020 sarebbe stato il 30 giugno, ma nessuna squadra del Titano ha avuto problemi durante la revisione della Commissione di Prima Istanza.