Logo San Marino RTV

Tre Fiori terzo, nella finale di consolazione contro la Libertas

La squadra di Matteo Cecchetti chiude al terzo posto il campionato dopo il trionfo in Coppa Titano.

25 mag 2019
Tre Fiori LibertasLa finale per il terzo e quarto posto
La finale per il terzo e quarto posto

Il Tre Fiori si riscatta dall'eliminazione patita in semifinale e vince la finale per il terzo e quarto posto in campionato. Sono sufficienti 3’ alla formazione gialloblu per trovare il gol del vantaggio: il rimpallo in area è favorevole ad Apezteguia, il numero 11 infila in rete con un chirurgico mancino a giro che batte Delai. La risposta della Libertas arriva al 15’, botta dalla distanza di Michael Battistini sul primo palo, la conclusione sfiora il legno e termina di poco a lato. Ci prova anche Aissaoui qualche minuto più tardi: botta di collo destro, pronta respinta di Simoncini che devia in calcio d’angolo. La Libertas lascia troppo spazio agli avversari, che raddoppiano al 22’: Massaro ha tutto lo spazio per servire Compagno che firma la rete del 2-0 Tre Fiori. La ripresa è di marca gialloblu: passano 5’ e Compagno da dentro l’area serve Massaro, il tiro d’interno destro centra il palo e rimbalza sui piedi di Delai. Piove sul bagnato per la compagine di Borgo Maggiore, su una ripartenza avversaria, Aissaoui commette fallo da ultimo uomo su Compagno e viene espulso. Con l’uomo in più, si aprono spazi per il Tre Fiori. Compagno per Bologna che a tu per tu non sbaglia e segna il tris. L’ultimo gol con la maglia numero 13, il giocatore lascerà dopo questa partita. C’è spazio anche per il gol della bandiera della Libertas, il neoentrato Perrotta serve Golinucci che deve solo girare in rete. L’ultima istantanea della sfida è il cross di Vassallo per il colpo di testa di De Angelis, super Delai che non fa entrare il pallone in rete. Triplice fischio: cala il sipario sulla stagione di Libertas e Tre Fiori, per quest’ultimo si prevede un’altra estate di notti europee.

Matteo Pascucci