Logo San Marino RTV

Degrado in via Raffonella, parla una residente: "topi di 20 cm sempre più vicini alle abitazioni"

Materiale infiammabile e tonnellate di rifiuti pericolosi abbandonati in un immobile della società Titan Strade Srl dalla ditta Beccari Srl. La denuncia di chi abita nella zona: "Non è più un ambiente sano per vivere”

di Giacomo Barducci
15 ott 2019
Nel servizio l'intervista ad Annalisa Nanni (residente via Raffonella)
Nel servizio l'intervista ad Annalisa Nanni (residente via Raffonella)

Un pericolo per l'ambiente e la salute. All'interno dell'immobile della società Titan Strade sono stati abbandonati dalla ditta Beccari Srl tonnellate di rifiuti pericolosi di vario tipo: da schermi dei computer a taniche di oli esausti, il tutto a pochi metri di distanza dalle abitazioni della zona. La società Beccari Srl è stata condannata nel novembre 2018 per violazioni al codice ambientale. Quello di via Raffonella non è l'unico capannone privo di autorizzazione in cui sono stoccati ingenti quantitativi di rifiuti pericolosi e non. 

Anche il capitano di Castello di Fiorentino Daniela Giannoni ha evidenziato la preoccupante situazione dell'area: “Abbiamo ricevuto la segnalazione tre giorni fa, questa sera riceveremo la signora per parlare e stabilire le modalità di azione”. Dalla Segreteria al Territorio, ci spiega il Capo della Protezione Civile Fabio Berardi, sono stati attivati una serie di incontri per mettere in atto quanto prima misure di sanificazione e derattizzazione dell'area

Nel servizio l'intervista ad Annalisa Nanni (residente via Raffonella)