Logo San Marino RTV

Sla: doccia gelata per Mussoni, Lonfernini, Mularoni e Celli

28 ago 2014
Sla: doccia gelata per Mussoni, Lonfernini, Mularoni e CelliSla: doccia gelata per Mussoni, Lonfernini, Mularoni e Celli
Sla: doccia gelata per Mussoni, Lonfernini, Mularoni e Celli - E' la prima raccolta fondi a trasformarsi in moda. L'onda che da oltreoceano ha travolto l'Italia, o...
Tribuna lancia la sfida. I Segretari di Stato Mussoni, Lonfernini e i consiglieri Simone Celli e Mariella Mularoni la raccolgono. La giornata è grigia, e neppure tanto calda. Nessun refrigerio, dunque. Solo brividi. Ma al di là del presenzialismo che sta dietro al gioco, è ben chiaro l'obiettivo finale, la ragione di questa doccia gelata: sensibilizzare l'opinione pubblica su una malattia che non dà scampo. "Sicuramente ci saranno iniziative con le associazioni di volontariato che operano su questo tema e che cercherò di coinvolgere", anticipa il Segretario alla Sanità. In Italia il successo mediatico dell'iniziativa ha fatto esplodere le polemiche. C'è chi parla di ipocrisia, di moda senza una vera attenzione alla malattia, senza generosità. "La doccia gelata ha valore nella misura in cui c'è una donazione" - commenta Simone Celli, che si dice sicuro che i sammarinesi faranno la loro parte. "Non è uno show - gli fa eco Mariella Mularoni – siamo qui per dare il nostro contributo. Spero che anche altri seguano l'esempio per sostenere la ricerca". Via alla doccia, quindi. Anche per il Segretario Teodoro Lonfernini, nonostante sia ancora convalescente. La cosa importante -dice - è che attraverso una iniziativa simpatica si sia acceso un grande riflettore su un tema importante come questo." A fine secchiate tutti rilanciano la sfida e Lonfernini nomina anche il Direttore della San Marino Rtv Carlo Romeo. Infine, la solidarietà assume una forma tutta sammarinese. I due Segretari di Stato chiedono a chi percepisce ancora uno stipendio di devolvere cinque euro al mese per creare un fondo a sostegno delle famiglie del Titano in difficoltà.

Mf

Questa la risposta del Dg Carlo Romeo:
"Ringrazio il Segretario Teodoro Lonfernini per avermi chiamato in causa nell' Ice Bucket Challenge. Purtroppo ho profonda perplessità e diffidenza, in generale, per tutto ciò che rappresentano i Social Network e le catene postali tradizionali Sarà una posizione in controtendenza, ma oramai ci sono affezionato quindi spero di essere compreso se declino.
Inoltre avendo ricevuto ripetutamente e nel piu avvilente anonimato, nel corso degli ultimi tre giorni, decine di secchiate d'acqua non solo gelida ma anche salata, in navigazione dal Golfo di Squillace al Golfo di Taranto e ora a Capo d'Otranto, con mare contro, mi considero piu che in credito sullo specifico contesto.
"

Foto Gallery