Logo San Marino RTV

Adesso.sm: Riportiamo il dibattito sui temi che meritano l’attenzione della politica e del Paese

3 lug 2018
Adesso.sm: Riportiamo il dibattito sui temi che meritano l’attenzione della politica e del Paese
Non che vi fosse motivo di dubitarne, ma con il trascorrere della data del 30 giugno e con il ritorno delle somme depositate in Banca Centrale nelle disponibilità di Fondiss, è ora chiaro a tutti che la profezia catastrofica che per mesi le opposizioni hanno propinato ai cittadini riguardo all’impiego di tali somme di denaro per l’acquisto di titoli spazzatura, sotto gli occhi compiacenti del Comitato per il Credito e il Risparmio, fosse palesemente infondata.
A nulla sono valse, in questi mesi, le rassicurazioni giunte dal Governo e dal Comitato Amministratore di Fondiss: le opposizioni hanno continuato imperterrite a portare avanti questa congettura evidentemente falsa, ma che di certo faceva presa su tanti lavoratori preoccupati per il loro futuro. Tanto da diventare uno dei temi più caldi dell’ultimo sciopero generale organizzato dalla CSU.
Questa non è la prima – e, ahinoi, non sarà nemmeno l’ultima – teoria falsa, o basata su presupposti completamente errati, montata ad arte per fomentare il malcontento dei cittadini e lo scontro sociale, in un momento di difficoltà oggettiva dei conti pubblici. Ma ora che questa tesi abilmente confezionata è stata finalmente smentita dai fatti, speriamo che tanta fantasia da ora in poi sarà utilizzata per fornire un contributo concreto alla soluzione dei problemi che affliggono il Paese.
Si perché, mentre attendiamo che le indagini in corso sull’acquisto di titoli condotto dalla vecchia dirigenza di BCSM ci dia degli elementi concreti per valutare l’effettiva entità dell’eventuale danno portato alle risorse di Banca Centrale da questa vicenda, ci sono conti pubblici da far tornare e riforme da affrontare con senso di responsabilità per tutelare il futuro delle generazioni di sammarinesi che arriveranno.
Gli ultimi mesi li abbiamo passati a discutere dell’utilizzo dei fondi pensione da parte di personaggi che sono stati allontanati da governo e maggioranza. Oggi che questo utilizzo è stato smentito, proviamo a riportare il dibattito sui temi che dovrebbero concentrare davvero l’attenzione della politica e dell’intero Paese.

Comunicato stampa
Adesso.sm