Logo San Marino RTV

Beatrice Berti brilla ai Campionati del Mondo Under20 a Tampere. Migliora record sammarinese 400 ostacoli

11 lug 2018
Beatrice Berti brilla ai Campionati del Mondo Under20 a Tampere. Migliora record sammarinese 400 ostacoli
Forte, intelligente, bella, simpatica e soprattutto determinata. Beatrice Berti ha appena 18 anni ed è il nome nuovo dello sport sammarinese. Oggi ha stabilito il record sammarinese assoluto dei 400 ostacoli ai Campionati del Mondo Under20 a Tampere, in Finlandia. Beatrice ha fermato il cronometro sul tempo di 1’03”19, migliorando il primato di ben 7 decimi.
Il 29 giugno aveva superato brillantemente l’esame di maturità al Liceo Scientifico di San Marino ed oggi è stata promossa a pieni voti ai Campionati del Mondo Under20 di atletica. In gara, a livello di tempi, ha battuto un’atleta di Taiwan, una Ceca, ha tenuto testa ad una dell’ Ucraina e ad una del Canada. Molto positivo il crono ma sarebbe potuto essere ancora più basso: ha dimostrato ha dimostrato notevoli potenzialità ed ampi margini di miglioramento.
“Sono contentissima – afferma Beatrice Berti – la pista è molto bella, spinge, il meteo ideale e le condizioni ottime. Mi sono divertita molto! Il tempo mi va quasi stretto perché arrivata in fondo c’era ancora qualcosina ma sono felicissima così”.
Raggiante anche il tecnico federale Simone Savoretti, molto bravo a gestire la preparazione dell’atleta durante la stagione e nel pre-gara.
“È stata una grande gioia - commenta il coach Simone Savoretti - Non è facile essere qua, in un contesto di alto livello. In una manifestazione di questo tipo c’è molto stress e Beatrice ha dimostrato di avere tanto carattere. Nei giorni precedenti la gara si è preparata al meglio ed è riuscita ad entrare nell’ ottica giusta, a capire che avrebbe potuto migliorare il primato. La gara è andata molto bene, a livello di tempi è riuscita a competere con atlete di nazioni molto più blasonate. Non nascondo un leggero rammarico perché forse potevamo ambire ad un tempo sotto l’ 1’03 ma va bene così. Questo risultato è il frutto dell’intenso lavoro svolto durante questa stagione e di una preparazione mirata durante la manifestazione. Speriamo che in futuro possa ambire a traguardi ancora più importanti”.

Cs Fsal