Logo San Marino RTV

Prima i Sammarinesi: ‘’Prima il lavoro (e la formazione) ai nostri ragazzi disoccupati’’

14 gen 2019
Prima i Sammarinesi: ‘’Prima il lavoro (e la formazione) ai nostri ragazzi disoccupati’’
Il governo sammarinese è allo sbando ed è oramai palese a tutti i cittadini.
Il Paese è più povero di due anni fa, ed il futuro economico dei sammarinesi è a rischio.
Il governo delle aperture a tutto e a tutti deve finire; i cittadini devono infatti sapere che questa settimana il medesimo, dopo aver fallito il progetto delle residenze qualificate da dare ad imprenditori facoltosi, grazie al decreto 154/2018, POTRA’ SORTEGGIARE, avete letto bene POTRA’ SORTEGGIARE, 20 residenze da dare ai frontalieri che lavorano a San Marino da più da 15 anni.
E’ ovvio che con loro entreranno, con il ricongiungimento familiare, anche tutte le loro famiglie con aggravio di spese per tutto il nostro sistema.
Questo tipo di scelte per il movimento ‘’Prima i Sammarinesi’’ sono del tutto errate.
Non è questa la strada per creare ricchezza a San Marino, tutt’altro.
Come non lo sono le ricche consulenze date agli amici degli amici, anche politici italiani, magari per ingraziarsi il loro favore.
Questo noi lo riteniamo un’offesa alla nostra dignità ed intelligenza, oltre al nostro status di contribuenti.
Bisogna investire sui sammarinesi e sui residenti nel nostro territorio, capire chi è dentro il nostro Stato e chi invece lo è in maniera abusiva, o per usare un termine di un consigliere di maggioranza, “di straforo”.
Le leggi devono essere rispettate e seri controlli effettuati: chi non ha diritto di risiedere in territorio deve essere allontanato.
Inoltre, non è possibile avere quasi 2.000 disoccupati a fronte di 800 nuovi occupati frontalieri all’anno.
La legge Zafferani (decreto sviluppo) è contro San Marino ed i nostri giovani. Prima dobbiamo garantire il lavoro, come la giusta formazione, ai nostri ragazzi.
E’ ora di cominciare ad operare a favore della nostra collettività e del nostro Paese, se non li vogliamo vedere entrambi cancellati nel giro di poche generazioni.
E’ proprio perché abbiamo colto questo sentore comune di moltissimi cittadini e residenti, che abbiamo fondato questo movimento, impegnandoci a portare avanti istanze dei moltissimi sammarinesi che non si sentono adeguatamente rappresentati dalle forze politiche presenti allo stato attuale.
Un gruppo politico, insomma, che curi prima gli interessi del proprio Paese e non certo quelli di faccendieri o finanzieri senza scrupoli, magari legati a qualche potente sammarinese.

NOI CI SIAMO!

Roberto Morini ‘’Prima I Sammarinesi’’.

P.S. per ogni informazione scrivere a primaisammarinesi@gmail.com oppure visitare la nostra pagina Facebook: “Prima I Sammarinesi”.