Logo San Marino RTV

Guardia di Rocca: prese in consegna 318 armi al confine di Dogana

22 gen 2020

In un anno, quasi 6000 (5715) ore di pattugliamento del territorio e una intensa attività di monitoraggio sul trasporto transfrontaliero di denaro contante e controllo merci in entrata. Oltre 4000 (4117) persone controllate, 1 su 4 (3075) sottoposte a ispezioni mirate proprio a contrasto del trasporto di contante. Guardia di Rocca attiva nel contrasto ai reati di vario genere, con 71 procedimenti penali avviati in tribunale, l'arresto di 3 ricercati, 18 denunce per detenzione e assunzione di stupefacenti, nonché una segnalazione di reato nell'ambito della violenza di genere.
Nel rapporto dell'attività 2019 la Guardia di Rocca segnala i risultati e relative violazioni nel rispetto al Codice della Strada: 225 le sanzioni per somme superiori ai 15mila euro di ammenda (15605 euro) Anche 171 denunce, tra furti (28) danneggiamento, lesioni e minacce (5), carte di credito clonate (20), smarrimenti (103). Ancora da segnalare gli interventi su incidenti (52), per liti (21), allarmi per furto e rapine (57) e ben 318 armi da fuoco prese in consegna al confine. Attività su trasporto merci con oltre 77mila (77312) visti per l'importazione di merci in territorio e oltre 7300 (7326) documenti doganali appurati con sistema di transito computerizzato, 1656 controlli nelle attività economiche e relative 109 segnalazioni inviate al Tributario per irregolarità.

In parallelo, il Corpo non dimentica di rilevare il lavoro di scorta – ai vettori portavalori (12) ai mezzi provenienti dall'Italia e diretti al Provveditorato di Stato (39). Guardia di Rocca a vigilare, poi, nelle sedi istituzionali: segreterie di Stato agli Esteri e Finanze a Palazzo Begni, al Tribunale (41,15 ore settimanali) e il tradizionale servizio di Sentinella e Cambio della Guardia a Palazzo Pubblico nel periodo estivo.