Logo San Marino RTV

Mancato versamento dei contributi Iss e Fondiss dei dipendenti: condannati due datori di lavoro

Decine le segnalazioni dell'Esattoria di Banca Centrale.

di Luca Salvatori
28 gen 2020

Due processi in mattinata in Tribunale per il mancato versamento, da parte dei datori di lavoro, di contributi previdenziali e sociali dei dipendenti. Sono i primi da quando tale condotta ha assunto rilevanza penale, secondo la nuova normativa, modificata nel 2018. Nel primo processo l'imprenditore aveva omesso il versamento di contributi per 57.654 euro ed è stato condannato ad una multa di 2.100 euro e al pagamento delle spese di giustizia. Nel secondo caso la somma non versata ammontava a 35.498 euro e l'imprenditore è stato condannato ad una multa di 1.500 euro, oltre alle spese di giustizia. Sono almeno una cinquantina, al momento, le segnalazioni inoltrate dall'Esattoria di Banca Centrale alla magistratura, per il mancato versamento, da parte di imprenditori, di contributi Iss e Fondiss per i dipendenti. L'oblazione volontaria, prima del rinvio a giudizio, estingue la contravvenzione ed evita il processo.