Logo San Marino RTV

Pecore in “divieto di sosta”, allevatore multato ma il Sindaco impugna il verbale

17 lug 2018
Pecore in “divieto di sosta”, allevatore multato ma il Sindaco impugna il verbale
Ad un allevatore di Roffelle, nel comune di Badia Tedalda, è stata recapitata una multa di 84,50€ perché le sue pecore erano in divieto di sosta. Sembra una fake news in piena regola ed invece è accaduto davvero, tanto che il sindaco Alberto Santucci, come riporta il sito “corrierediarezzo.corr.it”, ha deciso di impugnare quel verbale e di annullarlo.

A raccontare la storia è lo stesso imprenditore agricolo, trentenne, Valentino Gori: “Le nostre pecore ogni giorno stanno al pascolo su un campo sopra la nostra azienda che è recintato e che ha anche il cane pastore a guardia. Quel giorno sei di loro sono scappate. Quattro agnelli e due pecore che sono le mamme e che è normale seguano i propri cuccioli. Gli animali hanno rotto il recinto e si sono messi lungo la strada comunale sterrata che da Rofelle conduce fino al Monte Botolino”. Intransigenti i Carabinieri forestali che, applicando alla lettera il Codice della Strada – per la precisione l'articolo 184 - le hanno viste e multato il guardiano del gregge.



Gori si è così rivolto al sindaco che su Facebook ha dichiarato che segnalerà con dovizia di particolari quanto accaduto nelle competenti sedi di livello regionale e nazionale, e farà di tutto per far annullare la multa. “Appena Valentino è venuto da me mi sono informato tramite il mio avvocato Loriano Maccari che mi ha confermato che posso farlo”. Un’ammenda notificata pochi giorni fa, anche se il fatto risale al maggio scorso.

FM