Logo San Marino RTV

Bilanci anno 2018: oltre 74.000 euro di utile per Civico 10

Diffusa la relazione conclusiva del Collegio per la revisione dei Bilanci di Partiti e Movimenti politici. Chiusura in positivo, all'epoca, per la grande maggioranza delle posizioni prese in esame

23 lug 2020
i conti in tasca ai partiti
i conti in tasca ai partiti

Innanzitutto una precisazione importante: i dati dei quali si parla si riferiscono al bilancio consuntivo dell'anno 2018; quando il contesto politico sammarinese era radicalmente diverso da quello attuale, così come la situazione socio-economica in cui si trova il Paese. Detto questo il Collegio dei Sindaci revisori ha sottolineato come i bilanci di Partiti e Movimenti “siano stati redatti con chiarezza”, rappresentando in modo veritiero la situazione patrimoniale. Ne emerge un quadro piuttosto confortante, con una chiusura in utile, all'epoca, per la grande maggioranza delle posizioni prese in esame. La performance più rilevante – nel rapporto costi/ricavi – è stata quella di Civico 10: in positivo di oltre 74.000 euro. A seguire Sinistra Socialista Democratica – con un “segno +” di quasi 30.000 euro - e a breve distanza Repubblica Futura. E poi RETE, con quasi 21.000 euro di attivo, ed MDSI. Oltre 10.000 per il PDCS. Considerati anche i bilanci – tutti in positivo - di singoli “consiglieri indipendenti”. Gli unici partiti a chiudere in perdita, allora, nel 2018, sono stati il PS - -12.900 euro – e poi Sinistra Unita e PSD. Il Collegio dei revisori ha infine preso atto di come la maggior parte delle formazioni si avvalga di software gestionali per la tenuta delle scritture contabili; e questo per garantire verifiche più efficaci ed una minore esposizione ad errori materiali.