Raccolta bancaria: per la presidente di Banca Centrale calo legato soprattutto ai mercati

23 mar 2019
Raccolta bancaria: per la presidente di Banca Centrale calo legato soprattutto ai mercati - Catia Tomasetti spiega che la diminuzione riguarda in gran parte la raccolta indiretta, quindi gli i...
Nessun allarme per emorragie di soldi verso l'esterno. La diminuzione della raccolta sul Titano non deve destare preoccupazione. E' la presidente dell'istituto di via del Voltone, Catia Tomasetti, a rassicurare, indirettamente, commentando le dinamiche in corso. Nell'ultimo trimestre 2018 la raccolta complessiva si è attestata a quasi 5 miliardi e 488 milioni di euro tornando a scendere dopo il trend positivo di settembre.

A fine marzo 2017 la raccolta totale era di circa 6 miliardi e 236 milioni di euro. Tornando a fine 2018 e andando più nel dettaglio, si nota che anche la raccolta del risparmio, in cui rientrano i depositi della clientela, è diminuita fermandosi a oltre 3 miliardi e 860 milioni: quasi 48 milioni di euro in meno rispetto a fine marzo 2018.

Tendenza negativa anche per gli impieghi verso la clientela, ad esempio mutui e prestiti. Ma in questo caso, spiega Tomasetti, nel discorso bisogna considerare la cessione dei crediti Delta.

Sistema bancario sammarinese osservato anche da fuori confine. Sul Sole 24 Ore la notizia secondo cui Guardia di finanza e agenzia delle Entrate sono al lavoro per inviare a istituti bancari esteri, tra i quali quelli del Titano, questionari per fare approfondimenti sui redditi che abbiano “una fonte italiana di produzione”.

mt

Nel servizio, l'intervista alla presidente di Banca Centrale, Catia Tomasetti